Occhio alle cinghie di trasmissione. Basta poco per giocarsi il motore!

3 Flares Twitter 0 Facebook 3 Google+ 0 LinkedIn 0 3 Flares ×

www.dayco.com

In un nostro precedente articolo, “A quale chilometraggio bisogna sostituire la cinghia di distribuzione?” parliamo dei tempi di sostituzione delle cinghie e della loro importanza per il motore.

Prima di addentrarci nel discorso, analizziamo l’evoluzione subita dalle cinghie nel corso degli anni (materiale, forma, applicazione, ecc.).

Gli organi di trasmissione del motore

Quando si effettua un intervento manutentivo sulle cinghie di una vettura, la cosa migliore da fare è agire su tutto il sistema di trasmissione (cinghie + cuscinetti). Pertanto non si dovranno sostituire solamente le cinghie, ma anche tutti i tenditori.

Nel caso della cinghia di distribuzione occorre cambiare anche la pompa acqua, per mantenere nel perfetto equilibrio le funzionalità di ogni componente.

Gli organi accessori

Nell’ultimo decennio le cinghie per trasmettere il moto agli organi (ventilatore, alternatore, pompa acqua, compressore, servosterzo) hanno subito una notevole evoluzione. Si è passati dalla cinghia tradizionale alla Poly-V. Quest’ultima riunisce i vantaggi della cinghia trapezoidale più quelli della cinghia piatta:

  • Elevata flessibilità
  • Alte prestazioni
  • Velocità superiore a 30 m/s
  • Utilizzo su pulegge di piccoli diametri (sino a 42 mm)
  • Utilizzo di una sola cinghia per il comando di più accessori
  • Basso coefficiente di attrito
  • Costanza delle caratteristiche dimensionali lungo lo sviluppo

Un altro considerevole apporto alla funzionalità della trasmissione, è dato dall’uso dei tenditori automatici che permettono di abbandonare i sistemi di leveraggio e bloccaggio delle viti nelle asole per dare tensione alla cinghia. Cosa accadeva prima? Ogni autoriparatore dava un tiro cinghia in funzione della propria sensibilità.

Il tenditore automatico – con la molla opportunamente precaricata – permette di mantenere costante la tensione di lavoro della cinghia evitandone l’uscita dalle sedi.

Durante le fasi di installazione dei nuovi componenti sul fronte motore, per le Poly-V vanno osservate le seguenti importanti condizioni:

  • Pulire in maniera accurata le pulegge
  • Verificare eventuali deformazioni del profilo delle gole (possono generare abrasioni irregolari nei rispettivi rib della cinghia)
  • Montare la cinghia con cura per evitare di posizionarla in modo irregolare (rib fuori gola)
  • Verificare gli allineamenti delle pulegge (le condizioni di disallineamento generano una deriva laterale durante la circuitazione della cinghia).

Cinghia di distribuzione (trasmissione sincrona del moto)

Oggi le principali case automobilistiche utilizzano la cinghia dentata per le distribuzioni. Vi sono alcuni marchi (es. Mercedes e BMW) che seguono la filosofia delle trasmissioni a catena.

Anche la cinghia di distribuzione ha avuto un notevole progresso grazie alle evoluzioni dei tessuti, mescole e cord resistenti. Inoltre, i tenditori automatici compensano e modulano le tensioni dei rami cinghia nella funzionalità dinamica del motore.

Dagli anni ’80 ad oggi la cinghia di distribuzione è stata protagonista di 4 grandi evoluzioni:

  • 1^ generazione: struttura in mescola cloropreme
  • 2^ generazione – struttura in mescola HSN
  • 3^ generazione – struttura in HT con tessuto rivestito in Teflon (foto 1 e 2)
  • 4^ generazione – Cinghia a bagno d’olio (foto 3)

Evoluzione della cinghia di distribuzione

Inoltre, le caratteristiche principali della cinghia di distribuzione:

  • Tolleranze dimensionali ristrette (max 0,8 mm su interasse)
  • Elevate resistenza all’abrasione del tessuto
  • Trasmissione silenziosa del moto
  • Profilo dente ben definito
  • Altezza dente regolare
  • Tutte le caratteristiche dimensionali e fisiche-meccaniche rimangono inalterate nel tempo (intervallo di sostituzione)

La cinghia di distribuzione ha i cord resistenti in fibra di vetro e sono spiralati all’interno della mescola. Essendo in fibra di vetro è soggetta a rompersi qualora venisse manipolata senza i dovuti accorgimenti:

  • Mai piegare, rivoltare o torcere la cinghia di distribuzione
  • Non forzare la cinghia nella puleggia
  • Non utilizzare utensili impropri in fase di montaggio

Durante la fase di montaggio della cinghia di distribuzione è altresì importante seguire le istruzioni di montaggio, il corretto caricamento del tenditore e il serraggio delle viti con la chiave dinamometrica per fornire una corretta coppia al fine di garantire la funzionalità del “sistema di distribuzione”.

La condizione di bassa tensione può generare elevate vibrazioni dei rami liberi con interferenza del dente cinghia sulla sommità del profilo pulegge, con precoce usura del tessuto di rivestimento (foto 4) e perdita del sincronismo per salto dente.

Il tiro troppo elevato provoca uno schiacciamento progressivo della falda dei denti posizionati lungo la cinghia di distribuzione (foto 5) ed un sovraccarico dei cuscinetti con conseguente impuntamento delle pulegge stesse.

Cinghia di distribuzione danneggiata

In ogni caso una tensione irregolare della cinghia di distribuzione, porta il tenditore a lavorare con l’indice di riferimento in prossimità del fine corsa con conseguente battimento sul contatto d’arresto provocando così ammaccature e deformazione della superficie metallica (foto 6 e 7).

Due esempi di pulegge

*La Dayco è l’azienda leader nel settore della produzione di coponenti di trasmissione. Fornisce soluzioni tecniche all’avanguardia per i più importanti costruttori di auto. E’ possibile scaricare dal loro sito il catalogo Daycovideo di formazione e consultare la pagina di diagnostica (cinghia di distribuzione e cinghia servizi)

Vi ricordiamo, che anche Dayco sarà presente alla fiera dell’Automechanika di Francoforte 2010, dal 14 al 19 settembre, presso il padiglione 3 stand A71.

3 Flares Twitter 0 Facebook 3 Google+ 0 LinkedIn 0 3 Flares ×

187 Responses to Occhio alle cinghie di trasmissione. Basta poco per giocarsi il motore!

  1. mauro scrive:

    quanto può costare una nuova cinghia di disitribuzione? io dovrei cambiarla a breve 95.000km, come da libretto e vorrei arrivare in officina preparato. ho una seat ibiza III serie 1.4 benzina

    grazie

    • @Mauro, il kit di distribuzione (completo di cinghia e cuscinetto) costa mediamente sulle 79/90 euro più Iva. Dipende soprattutto se vuoi un kit aftermarket originale oppure un kit originale fornito con il marchio della casa automobilistica (tra di loro non c'è differenza). Si cambia il tutto in un'ora.

  2. lorenzo scrive:

    Salve ho una jeep compass, ho appena fatto il cambio gomme e mi hanno detto che hanno sentito un rumore durante la marcia del veicolo dovuto ai cuscinetti usurati consigliandomi di cambiarli quanto prima.Costano 260 € nuovi della jeep.Ho notato che effettivamente già sugli 80-70 km/h si sente un bel rombo.Devo cambiarli?

  3. mauro scrive:

    @Giuliano – Che differenza di prezzo c'è tra un kit aftermarket originale oppure un kit originale?

    • I ricambi originali della casa automobilistica vengono prodotti da aziende esterne specializzate e non dalla Seat come nel tuo caso.

      Queste aziende oltre a rifornire la casa automobilistica (che applica sul pezzo anche il proprio marchio) vendono attraverso la loro catena di vendita il materiale prodotto.

      Alla fine è solo un gioco di confezioni, perché acquisti lo stesso identico ricambio ma con scatola diversa. L'aftermarket costa quasi sempre di meno rispetto all'originale della casa automobilistica e puoi ricevere anche degli sconti.

  4. silvio scrive:

    ho cambiato la catena distribuzione e me l’hanno montata sbagliata e mi accendeva la spia del olio ma xke era troppo andicipata e mi si è spaccato il motore

  5. andrea scrive:

    Salve,dove posso trovare uno schema per la sostituzione della cinghia di di distribuzione della citroen c4 1.4 16v?? grazie

  6. susi scrive:

    volevo cortesemente una risposta sulla cinghia di distribuzione.e’ possibile montarla al contrario su un motorino? SE SI COSA SUCCEDE AL MOTORE? IL MOTORINO FUNZIONA UGUALMENTE? GRAZIE

  7. roberto scrive:

    ho bisogno di una cinghia di distribuzione per una fiat 600 michael shumacher del 2002 dove la posso trovare

  8. Andriy scrive:

    Ho visto che la cinghia di distribuzione costa di meno su ebay, ma ce qualche garanzia, o meglio comprarla in zona?

    • @Andriy, tutti i ricambi venduti on-line, indifferentemente dalla marca, devono essere garantiti 2 anni. La garanzia è valida nel momento in cui chiedi anche la fattura (quindi il prezzo che vedi dovrebbe essere compreso di Iva).

      Da un’analisi effettuati sulle inserzioni di Ebay, abbiamo notato alcune anomalie:

      - Ricambi originali casa auto con codici vecchi (le case automobilistiche possono sostituire i codici quando un prodotto è stato progettato con delle anomalie) Viene modificato e rimesso sul mercato con codici nuovi, mentre quelli vecchi finiscono in rete

      - Ricambi con prezzi di vendita inferiori a quelli riconosciuti solitamente al ricambista. Cosa molto strana che mette in dubbio la provenienza dei ricambi

      - Ricambi rigenerati venduti per nuovi (con un solo anno di garanzia)

      - Venditori che riconoscono la garanzia fino a 48 giorni dall’acquisto (tutti i ricambi devono avere 2 anni, come previsto dal codice del consumo

      Puoi leggere l’articolo che abbiamo scritto tempo fa.

  9. Tony scrive:

    salve a tutti, ho una seat ibiza 1.9 tdi III serie fine 2003, dovrei cambiare la cinghia di distribuzione, per la seconda volta visto che l’ho gia fatto a 90,000km ed ora sono arrivato a 180.000km; questa volta però il meccanico mi ha parlato della sostituzione della CINGHIA AUSILIARIA in aggiunta alla cinghia di distribuzione, con aumento dei costi di circa 200€. Volevo sapere se esiste questa CINGHIA AUSILIARIA e se è necessario sostituirla. GRAZIE A TUTTI PER LE RISPOSTE

    • @Tony, la cinghia ausiliaria comanda l’alternatore, il servosterzo, compressore e a volte anche la pompa acqua (se non è comandata dalla cinghia di distribuzione. Oltre alla cinghia devi sostituire anche il rullo tenditore.

  10. Natalino scrive:

    Quanto costa cambiare la cinghia di distribuzione ad un’AUDI A8 del 1998?

    • @Natalino, dipende da chi ti rivolgi (concessionaria-autorizzato-generico).In quel caso varia la tariffa oraria di manodopera, il marchio del ricambi e il relativo listino. Poi bisogna vedere che sconto ti fanno sull’aftermarket.

  11. filippo scrive:

    Salve,le chiedo se era possibile avere istruzioni di messa in fase distribuzione VW iniettore pompa e common-rail.Grazie

  12. barbara scrive:

    Salve,sono un pò in difficoltà e spero mi possa aiutare a fare chiarezza.
    Non riesco a capire se i prodotti aftermarket sono forniti o meno del marchio del produttore del componente(ad esempio DAYCO) e se sono fornti o meno di garanzia
    Mi hanno detto, a differenza di quanto apprendo da questo sito, che le parti di ricambio non originali non presentano né il marchio del produttore, né quello della casa automobilistica, oltre ad essere sprovvisti di garanzia.
    GRAZIE X LA RISPOSTA

    • @Barbara, le case automobilistiche non producono ricambi (a parte la carrozzeria). Tutti i componenti di meccanica provengono da aziende specializzate e che collaborano a stretto contatto con le case automobilistiche.
      Ti farò un esempio pratico. Se acquisti una cinghia di distribuzione marcata Fiat, troverai sulla stessa un marchio e un codice riconducibile a Dayco, SKF, ecc. Puoi dare un’occhiata al sito ufficiale Dayco.
      Se prendi un filtro originale Volksswagen, troverai il marchio Bosch, Knecht, ecc.
      Tutti questi prodotti sono garantiti 2 anni (come da codice del consumo) e sono identici all’originale, in quanto prodotti dalla stessa fabbrica e con gli stessi standard qualitativi.
      Purtroppo vista la crisi, ci sono molte concessionarie che affermano il contrario e peggio ancora, meccanici che utilizzano questi prodotti fatturandoli con il listino della casa automobilistica.

  13. Elio Grasso scrive:

    Egregio Signore Giuliano Cosimetti
    Devo sostituire la chingia distribuzione della mia Fiat Regata (in Argentina Regatta 85)
    Il motore dell’anno 1988 a 1500 c.c. – carburatore
    Nel nostro mercato si trova la chingia e il rullo tenditore (INA F123631, senza molla)
    Ma non trovo il modo di dare la corretta tensione.
    Grazie tantisime.
    Elio Grasso

    efpgg@hotmail.com

    • @Elio, quando ci si imbatte in rulli fissi (cioè senza molla di tiraggio) si procede in questo modo:
      Si mette la cinghia facendo attenzione ai segni della fase. Si mette in tiro manualmente ma senza tenderla troppo.
      Una volta accesa l’auto e fatto fare qualche giro alle pulegge, si controlla la tensione della cinghia prendendola con due dita e tirandola.
      Solitamente basta 1 centimetro di gioco per stabilire la tensione giusta.

  14. Elio Grasso scrive:

    Egregio Signore Giuliano Cosimetti
    Devo dire che mi pare molto chiara la sua spiegazione.
    Questo fine settimana mi metto al lavoro.
    Mi scuso per il mio cattivo italiano (¡CINGHIA!)
    Grazie tantissimo.
    Elio Grasso

    efpgg@hotmail.com

  15. enri scrive:

    salve ho una croma 1.9multijet 120cv che ha 175000 km e dovrei sostituire gli ammortizzatori e visto che c’ero anche la distribuzione.volevo gentilmente sapere da lei un parere sulla marca bilstein per gli ammortizzatori e ima e metelli per kit distribuzione e pompa dell’acqua,se nel sostituire la distribuzione devo cambiare anche la cinghia dei servizi e piu’ o meno quanto occorre di tempo per sostituire tutto.grazie e cordiali saluti

    • @Enri, non ho mai sentito parlare (bene o male) sugli ammortizzatori Bilstein. Conosco i prodotti utilizzati nel primo impianto (TRW, Monroe, Sachs, Bodge e Kayaba. Su questi posso assicurare che sono ottimi prodotti. Ima e Metelli sono ottime case, esistono anche aziende leader come Dayco e SKF, anche loro utilizzate direttamente dalle case automobilistiche. Calcola che per gli ammortizzatori anteriori il tempo previsto per la sostituzione è di 1,64 (poco più di un’ora e mezza), per le cinghie 2,48. Aggiungi un 0,60 per lo smontaggio della pompa acqua e tendicinghia servizi.

      • enri scrive:

        grazie per l’aiuto ma per fortuna per gli ammortizzatori per ora posso evitare di cambiarli era un problema solo dei tiranti…per la distribuzione volevo ancora un piccolo aiuto.il meccanico di fiducia mi ha fatto una lista di ricambi da acquistare e ha inserito oltre al kit distribuzione anche la cinghia servizi il galoppino per servizi e il cuscinetto esterno per servizi…ma per cinghia dei servizi si intende la cinghia poly-v?e devono essere entrambi della stessa marca per essere compatibili?in ultimo per cuscinetto esterno per servizi cosa si intende?

        • @Enri, si tratta della cinghia Poly-V. Non è necessario utilizzare ricambi appartenenti ad un solo produttore, potresti addirittura
          farli montare tutti con marchi diversi. La cinghia dei servizi è comandata solitamente da un rullo tenditore regolabile (cioè mette in tensione la cinghia) e un altro fisso. Nel kit di distribuzione sono compresi tutti i rulli necessari a movimentare la cinghia.

  16. ivo scrive:

    salve vorrei aquistare una seat3 1.4 con 67000 km del anno 2003. Vorrei sapere fra quanto devo fare il cambio cinghia. se occorre anticipare il cambio a causa dei anni del veicolo?

  17. GHERARDO scrive:

    Gent.mo Sig. Cosimetti approfitto anche io della sua disponibilità e professionalità:
    la mia Golf V è immatricolata nel marzo 2005 ma ha solo 62000 km.
    1) Devo cambiare la distribuzione ora? O posso aspettare e se si fino a quando?
    2) Ho sempre e solo tagliandato l’auto presso officina autorizzata wolksvagen ma ora, dato il periodo davvero nero, per risparmiare, pensa sia imprudente comprare il kit Dayco di distrib. + pompa acqua su ebay e poi farlo montare da un meccanico concessionario che conosco anche se è Ford? Lui mi ha detto che puo’ farlo senza problemi ovviamente per 130 euro…
    La ringrazio in anticipo e auguro a tutti Buone Feste!

    • @Gherardo, la cinghia va sostituita a 120 mila chilometri, ma visto che ha già un pò di anni consiglio lo stesso la sostituzione. Cambiare officina, anche se non fa parte della rete ufficiale VW, non è un problema, l’importante è che sia un meccanico in gamba (questa qualità va ben oltre il marchio rappresentato).

      Il kit Dayco è praticamente identico all’originale, in quanto è la Dayco stessa a fornire il ricambio alla Vw. Bisogna scegliere il ricambista giusto, o meglio onesto che sia in grado di fornire il codice del prodotto e una fattura (importante per l’attivazione dei 2 anni di garanzia sul ricambio).

      Qualora il ricambio risulti falso o difettoso, ne risponde il venditore. Mentre il meccanico offre una garanzia di 1 anno sulla manodopera (valida solo se in caso di problemi si torna presso la stessa officina).

  18. GHERARDO scrive:

    A completamento della domanda precedente Le indico il link della pagina ebay.
    Non ho capito come accertarmi della genuinità del prodotto…c’è qualche codice seriale o dovrebbe esserci nell’annuncio che possa io confrontare da qualche parte?
    http://www.ebay.it/itm/Kit-Distribuzione-Completo-DAYCO-Pompa-Acqua-Vw-Golf-V-1K1-1-9-TDi-77-Kw-/330797198894?pt=Ricambi_automobili&hash=item4d050cae2e&_uhb=1#ht_3153wt_976
    Le rinnovo i ringraziamenti i saluti e gli auguri!

    • @Gherardo, non mi sembra di vedere il codice del prodotto, che dovrebbe essere la prima informazione da dare al consumatore. C’è solo l’applicabilità su veicolo che rimane solo un riferimento orientativo.

  19. vincenzo scrive:

    Egregio Sig Cosimetti,sono proprietario di una Ford Galaxy 103kw/140 cv del 2007 con 130.000 km.Penso sia giunto il momento di cambiare la distribuzione.Il mio meccanico mi ha preventivato oltre 700 euri con ricambi originali.Sono tentato di non utilizzare questi ricambi ma quelli aftermarket. Mi puo’ consigliare su quale marca orientarmi?Grazie ed Auguri di Buon Anno

  20. danilo scrive:

    Salve possiedo una mercedes clsse a 180 cdi.del 2006 ha 107000 km ,e inizio a sentire a freddo il cigolìo della cinghia servizi ( Mai sostituito)
    In marcia il rumore sparisce e non si sente(premesso che in questi giorni ,in cui vi scrivo sono arrivate le prime piogge)
    Sono consapevole che alla prima avvisaglia è il caso di farla cambiare.
    Però vorrei sapere piu’ o meno un prezzo onesto a cui fare riferimento in caso di sostituzione

  21. simone scrive:

    ciao una lybra 2400jtd 5 clilindri che kit distribuzione mi consigli montare bolk e nua marca consigliabile per la mia auto

  22. vincenzo scrive:

    Grazie

  23. Gian Paolo Lozer scrive:

    ho una grande punto diesel 120 cv ha 50.000 km e 6 anni di vita il motore è pulito senza perdite di olio o altro in pratica sembra essere uscito ora dalla fabbrica. E’ necessario cambiare la cinghia di distribuzione?

    • @Gian Paolo, se non ci sono rumori di cuscinetti puoi tranquillamente attendere. La casa automobilistica consiglia al sostituzione dopo 5 anni (anche se non viene raggiunto il chilometraggio stabilito ma solo se l’utilizzo dell’auto avviene in condizioni difficili). Caso mai falla sostituire prima delle vacanze estive, soprattutto se la utilizzerai per fare lunghi spostamenti.

  24. Lucia scrive:

    Salve,
    dobbiamo cambiare la cinghia di distribuzione dell’auto di mio marito Nissan Xterra 2004 auto americana non importata in Europa. Abbiamo pertanto dovuto ordinare il kit su internet perche’ il meccanico non trova i pezzi di ricambio. Ci ha suggerito di ordinare oltre al kit i cuscinetti esterni… ora che ci siamo messi a cercarli non riusciamo a capire di cosa stia parlando il mecccanico, non riesco a trovare la traduzione in inglese perche’ non so a cosa servono, dove si trovano e quanti sono… il kit che abbiamo acquistato include:cinghia di distribuzione, pompa dell’acqua con guarnizione, termostato e guarnizione, tensionatore, 3 accessori per la drive belt(non so come si traduce e’ un’altra cinghia…), guarnizione dell’albero motore davanti(?), due guarnizioni dell’albero a camme in testa, molla della cinghia di distribuzione. Secondo Lei il kit e’ completo o dovremmo cercare qualcos’altro? magari se ha una foto di cosa ci manca sarebbe utile!
    grazie mille del Suo aiuto
    Lucia

    • @Lucia, il kit distribuzione solitamente comprende: Una cinghia dentata per la distribuzione, due cuscinetti che mettono in tensione la cinghia stessa, pompa acqua in quanto comandata dalla distribuzione, una o più cinghie servizi (es. alternatore, servosterzo, condizionatore) e 1 o 2 cuscinetti per la tensione dalla cinghia servizi. Purtroppo non posso aiutarti di più in quanto la ma banca dati gestisce solo i veicoli commercializzati in Europa.

  25. antonello scrive:

    Buongiorno signor Giuliano, vorrei chiederLe un consiglio ed esattamente se è venuto il momento di sostituire la cinghia di distribuzione e relativi accessori alla mia auto che è una impreza di inizio 2006 con circa 47000 km di percorrenza e dove la casa madre prevede la sostituzione a 120000 km oppure dopo 7 anni.
    Premetto che non ha nessun problema di rumorosità e percorro di solito lunghi tragitti autostradali.
    Nel caso, quale marchio after market mi suggerisce? Grazie anticipate

  26. franco scrive:

    Gent.le sign. Giuliano
    Vorrei sapere se è possibile capire se la cinghia di trasmissione si è rotta , senza spingere a mano l’auto per cercare di metterla in moto ed evitare di peggiorare la situazione .Tutto è successo dopo
    aver tentato di parcheggiare in retro sul marciapiede e “imballando” per lo sforzo il motore.Batteria OK , motorino gira ma nessun accenno a mettersi in moto ,120.000 km mai cambiato la cinghia. grazie

  27. cristian scrive:

    Salve.
    Ho letto varie recensioni della vostra marca DAYCO e sono intenzionato ad acquistarla visto che devo installarla su un motore abbastanza particolare e direi spinto (audi a6 2.0 tdi 170 cv multitronic).sono convinto della cinghia ma il dubbio resta sui rulli e vari tenditori se sono prodotti sempre da voi e quindi marchiati dayco.vorre dei consigli…se soni prodotti da voi il consiglio decade perche mi affido al vostro marchio.
    Aspetto vostre notizie

    • @Cristian, non siamo la Dayco ma conosciamo il responsabile qualità Italia. La Dayco produce cinghie e rulli ed è produttore per il primo impianto. Praticamente stai acquistando lo stesso prodotto scatolato dalla casa automobilistica.

  28. mauro scrive:

    salve sono un meccanico di macchine agricole ed industriali dovrei sostituire la cinta della mia punto 1900jtd e quindi sono onesto non mi piace fare le auto e volevo sapere se è complicato grazie

  29. Valentino scrive:

    Buona sera sig.Cosimetti.Io ho una fiat croma 1900 con cambio automat del 2008 con 130milla km,vorrei sapere quando posso cambiare kit distribuzione.Grazie!

  30. Salvo scrive:

    Buonasera,

    l’altra sera mettendo in moto la mia Golf TDI si è, dopo un borbottio, improvvisamente spenta e non voleva più saperne di ripartire. La macchina ha 98000 Km quindi temevo si potesse essere rotta la cinghia di distribuzione. Un meccanico (che purtroppo non conosco, ero fuori per lavoro) mi ha appena chiamato dicendo che la cinghia va bene ma che si sono rotte due valvole dell’iniezione.
    La mia domanda è se è possibile che si rompano le valvole senza che ci sia la rottura della cinghia e se si quale potrebbe essere stata la causa?.
    grazie mille per l’ attenzione.

    • @Salvo, è probabile che la cinghia sia rotta perdendo anche un solo dente (sufficiente per piegare delle valvole). Ma se così non fosse rimane comunque il dubbio che il fermo sia dovuto ad altro. In alternativa potrebbe essersi rotto un cuscinetto tenditore che ha fatto scavallare la cinghia sull’albero motore o sulla puleggia della camme.

      • Salvo scrive:

        grazie mille per la risposta!. Purtroppo il meccanico non è stato chiaro come lo sei stato tu e in definitiva non so cosa ha causato la rottura delle due valvole (ammesso che fosse veramente quello il problema visto che non ho avuto modo di vedere le valvole “sostituite”). Quello che so è che, tagliando, riparazione valvole e sostituzione pastiglie freni anteriori, mi è costato la bellezza di 830 euro (visto che c’ero ovviamente ho fatto cambiare cinghia e pompa dell’acqua).
        Grazie per la risposta e buon lavoro.

        • @Salvo, è anche probabile che la cinghia abbia perso tensione a causa di qualche cuscinetto. Hai fatto bene a far cambiare tutto e mi raccomando fatti fare la fattura o ricevuta, hai 2 anni di garanzia sui pezzi che ti monta il meccanico e 1 anno sulla sua manodopera.

  31. pino scrive:

    buonasera,qualche giorno fà alla mia croma 1900 multijet ho fatto sostituire da un’officina kit distribuzione pompa acqua la vettura ha 5 anni e 68000 km. poi mi sono accorto che a minimo si sente un leggero rullio. sono tornato in officina e hanno tirato via la cinghia servizi controllando quella zona che non è stata sostituita ed era tutto ok. però mi hanno detto che non essendo un kit distribuzione originale potrebbe essere cambiata la rumorosità. può essere vero?

    • @Pino, mi puoi dire che kit distribuzione ti hanno montato? Hai per caso la ricevuta del meccanico o ricambista che ti ha fornito il pezzo?

      • silvio scrive:

        Salve, possiedo una fiat seicento del 2001. Ho fatto sostituire la cinghia distribuzione avendo la vettura 95000 km. adesso la vettura ha la luce accesa di avaria motore e da un controllo con il diagnostico fatto da un elettrauto è risultato “mancato accensione motore” P0300. Cosa può essere? Non vorrei essere sballottato di officina in officina e buttar via soldi inutilmente. Grazie

  32. silvio scrive:

    Ci ho camminato per qualche chilometro senza problemi, l’ho parcheggiata e quando sono andato a riprenderla, circa 2 ore dopo, dopo una ventina di minuti che era in moto si è accesa la spia.

  33. silvio scrive:

    l’ho portata dal meccanico che ha riscontrato in perdita due cavi delle candele. Li ha sostituiti e dopo vari giri di prova non si è piu’ presentata l’anomalia ne con il diagnostico veniva rilevato alcun problema. Questa sera la ritiro parto e dopo 15 minuti la spia ha lampeggiato per alcuni istanti e poi piu’ nulla. Domani ritorno in officina. Sta iniziando il calvario!!!

  34. Davide scrive:

    Buongiorno Giuliano e grazie in anticipo per la consulenza. Potrei chiedere i tempi medi per la sostituzione di una cinghia distribuzione (e relativi rulli) e pompa acqua su una fiat multipla 1.9 jtd del 2003 cod.motore 186A8000? Grazie mille!

  35. Luca Galassi scrive:

    Salve, ho una citroen picasso 1600 hdi del 2004 con 107000 km. In officina mi hanno consigliato di cambiare la cinta di distribuzione con cuscinetti e pompa acqua per una spesa di 550 euro. Che ne ne pensate? Grazie anticipate per il parere

    • @Luca, il fatto che ci siano da sostituire quei ricambi non si discute. Per il prezzo dipende sempre dalla tariffa oraria di manodopera applicata e dalla tipologia di ricambi utilizzati. Se sono marcati casa auto li aghi in un modo, aftermarket originali in un altro.

      • cristian scrive:

        salve ,potrei chiedere i tempi medi per la sostituzione di una cinghia distribuzione (e relativi rulli) e pompa acqua su un\alfa 156 2.0 ts del 99.a dire la verita e la voevo sostituire da solo visto che la aggior parte dei lavori me li faccio da e ma cinghie non ne ho mai cambiate è molto complicato?non fisicamente cambiare le cinghie ma le regolazioni varie.

        • @Cristian, se non hai mai sostituito le cinghie lascia perdere, specialmente se non sai come mettere in fase e valvole con i pistoni. Vai da un meccanico e fatti fare un preventivo completo di codici ricambi, listini e tempi di manodopera. Appena l’avrai contattaci e lo controlleremo.

          • cristian scrive:

            ok grazie staro a guardare cosi da farmelo da me perchè ho capito il procedimento soo non la cosa che ti dicevo e non voglio fare danni visto che in quresto caso sarebbero perecchi.grazie ecomplimenti per le rissote

  36. Pasquale Azzarone scrive:

    salve Sig. Cosimetti,
    possiedo un Peugeot 206 1.4 16V del 2004, ho fatto sostituire il kit distribuzione + servizi a 90.000 km da un’officina generica,dato che il costo era decisamente inferiore rispetto ad una officina/concessionaria Peugeot. Dopo qualche giorno di utilizzo ho riscontrato un rumore anomalo nel motore, come una specie di sibilo. Recatomi in officina mi hanno detto che il rumore era provocato dalla cinghia un pò troppo tesa. Il meccanico,con un’astina metallica mi ha spostato verso il basso l’indicatore di posizione del cuscinetto tenditore in prossimità della tacca di regolazione. Il rumore è scomparso. Dopo qualche giorno si è ripresentato. Ho aperto il carter in plastica e ho notato che l’astina del cuscinetto tenditore era di nuovo completamente verso l’alto come se fosse a fondo corsa. Il meccanico continua a dirmi che è normale. Ora mi chiedo: ma il tenditore non è autoregolante? Perchè va a fondo corsa e di conseguenza la cinghia va al massimo del tiraggio?
    La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità.

    • @Pasquale, se il rullo è autoregolante non dovrebbe mettere eccessivamente in tiro la cinghia. Evidentemente è difettoso. Chieda la sostituzione prima che possa creare altri problemi.

      • Pasquale scrive:

        Salve Sig. Cosimetti. La ringrazio molto per l’informazione.Farò presente questo particolare al responsabile dell’officina, sperando di riuscire a risolvere in tempo questo problema.
        Le faccio nacora una domanda: potrebbe essere solo un problema di regolazione non corretta del rullo in fase di montaggio o la vite di fissaggio del rullo non serrata completamente?
        La ringrazio ancora per la disponibilità.

  37. melania scrive:

    salve,
    ho comprato i pezzi x la sostituzione della distribuzione, xo all’autoricambi mi hanno detto che ci sono due cinte che posso andare bene x la mia macchina… una a 100 denti l’altra a 104… qual’è la differenza???
    sa dirmi quale va bene??
    ho una peugeot 206 1.1 dicembre 2004

    grazie milleeee

  38. Renato scrive:

    Salve, ho una golf 5 tdi 170cv, del 2008 a 71 mila km, a quanto devo cambiare la distribuzione? Grazie

  39. jessica scrive:

    salve Sig Giuliano .possiedo una polo 1.4 tdi 2003 che ultimamente fischia come un uccellino ha 140000 km e non ho mai fatto la cinghia ..mi sono rivolto a vari meccanici per preventivi … ma alla fine mi sono arresa , e ho deciso di acquistare la pompa e il kit per via internet e ferli montare … quanto potrei spendere solo monodopera
    ? visto che all inizio il piu onesto mi ha chiesto 550 euro e la macchina ne varra 1000? Grazie

    • @jessica, ci vogliono almeno 2/3 ore di lavoro, poi dipende tutto dalla tariffa di manodopera applicata dal meccanico. C’è chi lavora a 30 euro l’ora e chi a 45…dipende dal meccanico che sceglierai.

  40. marco scrive:

    salve, ho una corolla 2.0 d4d del 2002 e Dovrei cambiare distribuzione pompa acqua e pensavo anche lo smorzatore. Non sapendo che brand monta di casa toyota avevo pensato ad un kit cinghia dentata con pulegge e smorzatore contitech e la pompa skf. Me lì consiglia? Qual’è il fornitore di toyota? Saluti

  41. claudio scrive:

    ciao giuliano ho una ford focus sw tdci 85kw , devo cambiare la puleggia del alternatore , quale mi consigli originale ford o commerciale.

  42. claudio scrive:

    grande punto 1.2 benzina del 2008

    devo cambiare cinghia distribuzione, relativo rullo tenditore, cinghia servizi, relativo rullo e pompa acua, o posso risparmiarmi il rullo della cinghia servizi?

  43. Mauro scrive:

    Quando sostituisco una cinghia di distribuzione qual’ è la durata della garanzia ? E soprattutto, qualora entro i termini della garanzia subentrasse una rottura della cinghia sostituita, la garanzia copre anche i danni eventualmente indotti dalla rottura( riparazione motore, valvole etc.. ) ?
    grazie per la risposta

    • @Mauro, ottima domanda. La garanzia sul ricambio è valida per 2 anni. La garanzia su eventuali errori da parte del meccanico è invece di 1 anno (a patto che ci si rivolga presso lo stesso autoriparatore). Molti meccanici sono addirittura assicurati.
      Se la cinghia o cuscinetto dovesse rompersi per difettosità entro i 2 anni, ti verrebbe rimborsato l’importo del ricambio in quanto il meccanico lo riporterebbe al suo ricambista. Per richiedere invece un rimborso sulle parti danneggiate, ci vuole comunque una perizia da parte di un perito iscritto all’albo e la fattura per il lavoro di ripristino. Il tutto va inoltrato al costruttore del ricambio e non al ricambista.

  44. Rosy scrive:

    salve…possiedo una seat leon 1.9 tdi 105 cv del 2005..ho fatto la prima distribuzione nel’ottobre 2009 a 100.000 km…ora ne ha 198.000 e ai 200.000 vorrei fare la nuova…volevo sapere se lei sa che pompa d’acqua monta come primo impianto la leon…la ringrazio in anticipo per la risposta..
    Rosy

  45. sergio scrive:

    Salve sig. Cosimetti. Vorrei chiederle se per fare un lavoro completo, oltre a sostituire la cinghia, i cuscinetti e la pompa dell’acqua se bisogna sostituire anche le pulegge per un’Alfa 156 2.0 ts. Inoltre se e’ indispensabile sostituire la cinghia dell’albero a cam e, per la cinghia servizi anche in questo caso se e’ necessario sostituire le pulegge. Grazie

  46. Fabio scrive:

    Buonasera, Sig. Cosimetti,
    devo sostituire una cinghia di distribuzione ad un peugeot Ranch 1.6HDI del 2008 con 165.000, volevo sapere acquistando un cinghia Dayco, per quanti km è garantita? 90000km? In quanto Originale Peugeot la garantiscono 160.000km, può essere vero?
    La ringrazio in anticipo per la risposta. Fabio

    • @Fabio, la cinghia scatolata Peugeot viene prodotta e fornita da Dayco, Ina, ecc.
      In poche parole se la Peugeot dichiara la durata per 160.000 km, lo fa solo perché lo garantisce Dayco.

      Ricorda, i ricambi di meccanica non vengono prodotti dalle case auto, ma da alcune aziende che ricevono il mandato
      e una volta prodotte le rivendono alla casa auto stessa e anche con il proprio marchio.

  47. sergio scrive:

    Salve sig. Cosimetti,vorrei sapere se gli iniettori vanno sostituiti e, se sì, dopo quanti km su un’Alfa 156 2.0 ts?

  48. Gregorio scrive:

    Salve signor Cosimetti volevo chiederle una consulenza…sono possessore di una Fiat croma del 2007 primo modello…l auto ha 135000 km…da un Po di tempo quando parto a freddo avverto un rumore come di ferraglia che però scompare dopo aver grattato un Po e l auto si scalda..qui un altro problema si scalda per modo di dire perché la lancetta della temperatura non supera la prima tacca e nn mi esce l aria calda dal cruscotto…spero possa aiutarmi..grazie in anticipo a presto..

  49. Gregorio scrive:

    Salve Giuliano..sento grattare tipo ferraglia ma è fortissimo calcola che la gente a pieri per strada si gira per quanto è rumoroso!!sembra che provenga dalla parte sinistra del cofano ma non posso spiegarle bene perche nel momento in cui sento il rumore di ferraglia se mi fermo il rumore si ferma…nn so come spiegarmi meglio…grazie in anticipo…

    • @Gregorio, devi portarla in officina e farla sollevare sul ponte. Non puoi camminare in questo stato. Se per lato sinistro ti riferisci al lato guida (stando dentro l’auto) potrebbe essere un problema legato al semiasse oppure al differenziale del cambio. Le cinghie si trovano invece sul lato destro (stando seduti in macchina). Se fosse questo lato allora potrebbe trattarsi di un cuscinetto tendi cinghia o di qualche puleggia danneggiata.

  50. giovanni scrive:

    Salva Giuliano per la mia Chevrolet Nubira SW 1600cc 109cv per il cambio cinghia di distribuzione nel passato mi hanno montato la Dayco 94266 siccome devo rifare la distribuzione, per curiosità, ho fatto una ricerca nel sito Dayco dove è indicato il codice 941025 “diverso” ho confrontato le misure delle due cinghie apparenterete le stesse, ho notato una sola cosa li differenzia la prima riporta 127RP254H mentre la seconda 127RP254H/1.
    Per cortesia puoi spiegarmi la differenza, quale utilizzare e i chilometri che si possono percorrere. Grazie

    • @Giovanni, con il tempo le case costruttrici di ricambi sostituiscono i codici per motivi commerciali, di riprogrammazione dei cataloghi, ecc.
      La cinghia è perfettamente identica a quella che avevi montato a suo tempo.

  51. giovanni scrive:

    Grazie per la sua tempestiva risposta

  52. Marco Lazzari scrive:

    Buongiorno ho una mercedes ml 320 del 2002 con 170 000 km. Qualche settimana fa la macchina ha cominciato a fare un rumore già alla partenza simile al fischio generato dalla pompa del servosterzo quando si rompe ( l’ho cambiata a 120.000 km ) e questo rumore aumenta con i km percorsi e cob l’accelerazione. Mi sono fermato ad un centro mercedes in Francia e il resp mi ha detto che probabilmente sarà un cuscinetto della pompa di direzione ma non capisco la relazione tra aumento del rumore con l’accelerazione anche da ferma e la direzione. Grazie per il suo punto di vista. Marco

    • @Marco, i cuscinetti e pulegge girano sempre, anche se l’auto non cammina (basta aumentare i giri motore anche a folle). Mettendo sottosterzo il volante la pompa sforza di più e probabilmente aumenta anche il rumore. La pompa che hai fatto montato era nuova?

  53. Lucio scrive:

    Salve sig.Cosimetti, possiedo una ford galaxy 2000tdci 130cv,96KW con cambio automatico del 2008,stando al programma di manutenzione dovrei sostituire la cinghia di distribuzione a 100.000Km o 5 anni,ad oggi la mia auto ha 6 anni e 93000KM, inoltre la stessa auto prodotta da giugno 2008 (la mia è di febbraio) prevede la sostituzione della cinghia dopo 10 anni o 200.000KM come devo comportarmi? Mi conviene sostituirla? A chi rivolgermi per non spendere cifre esorbitanti?Grazie anticipatamente Lucio

  54. Fabio scrive:

    Salve.Dovrei cambiare sia la cinghia motore che quella dei servizi,piu’ tutto quello che ne concerne.Abito a Roma,quanto mi costerebbe il tutto?Grazie

  55. Fabio scrive:

    Scusate non vi ho detto che macchina ho. Una Citroen xsara attraction 1.4 HDI del 2003. Allora tutto compreso:cinghia distribuzione + pompa dell’acqua + cuscinetti ecc.ecc,+cinghia servizi+manodopera.Tot 350,00 euro.Come vi sembra?Grazie

    • @Fabio, mi devi dire se hanno usato ricambi originali casa auto oppure originali aftermarket. Non hai un preventivo con la marca e i codici dei ricambi che monterebbero?

    • @Fabio, il kit distribuzione Citroen costa 160,00 + IVA
      Quello Dayco 107,85 + Iva
      Gates 103,90 + Iva
      Bosch 101,00 + Iva
      RPK 99,00 + iVA

      Esistono moltissime altre case che producono kit distribuzione (cinghia + cuscinetti) le ore di manodopera richieste sono 2,8 e comprendo anche lo stacco e riattacco della cinghia dei servizi.

      Pompa acqua Citroen 76,62 + Iva, poi trovi distribuito Open Parts a 53,00 + Iva. Aggiungi 0,5 di manodopera
      Cinghia servizi Citroen 25,77 (quella che comanda anche il clima)
      Qui trovi moltissime altre case che le producono e le vendono con un listino variabile dai 18 ai 23 euro.

      Attenzione! La differenza non la fa solo il listino ma il sistema di commercializzazione dei ricambi. Il tuo meccanico se va in Citroen e acquista i ricambi, è probabile che lo sconto a lui riservato sia più o meno pari al 10% (faccio una media)

      Sui ricambi aftermarket il meccanico ha un potere di acquisto maggiore e può riservare (non è obbligato) uno sconto al cliente.

      La garanzia sul lavoro eseguito è distribuita in questo modo (due anni sui ricambi e 1 solo anno sulla manodopera prestata dal meccanico). Il tutto deve essere certificato tramite una regolare fattura che comprende anche l’attuale 22% dell’Iva.

      Supponiamo che il meccanico NON emettendo fattura ti fa risparmiare il 22% (in caso contrario pagheresti 427 euro).

      Il totale dei ricambi acquistandoli con marchio Citroen e senza sconti, ammonta a 325,84 + Iva (kit distrib. + cinghia servizi + rullo tenditore + pompa acqua). Ci sono 3 ore circa di lavoro che vanno moltiplicate per la tariffa oraria di manodopera applicata dal meccanico.

      Come potrai vedere gli importi che ti ho dato io (e sono certificati) sono un pò diversi da quelli che mi hai dato tu.

      Non sto dicendo che il meccanico è un truffatore, ma visto che mi hai posto una domanda sull’offerta vorrei capire meglio come è strutturata :)

  56. Fabio scrive:

    Purtroppo no.Ma comunque penso non siano originali.Sono andato dal mio meccanico.

    • @Fabio, per capire se un preventivo è “onesto” il meccanico deve prima di tutto rilasciarti un preventivo.
      Sul documento deve essere riportato marca codice e listino per ogni singolo ricambio, eventuale sconto e ore di manodopera moltiplicate per la tariffa oraria di manodopera applicata dal meccanico. Gli stessi dati devono essere riportati in seguito in fattura perché hai diritto a 2 anni di garanzia su tutti i ricambi e 1 anno di garanzia da parte del meccanico che presta l’opera (in questo caso la garanzia vale solo se ti rivolgi presso la stessa autofficina).

  57. Fabio scrive:

    Comunque ti posso dire ( visto che ha chiamato in mia presenza l’autoricambi) che:Kit distirbuzione + pompa acqua= 205,00 euro,cinghia dei servizi=30,00,manodopera=115,00 euro.Non credo che originali costino cosi.

  58. fabio scrive:

    No,niente fattura.

  59. antonello scrive:

    Buonasera, ho avuto un problema con la mia Fiat Multipla
    multijet, mi si fermava di colpo durante la marcia, per prima cosa è stato cambiato il sensore del common rail visto che rimaneva la spia gialla dell’iniezione accesa, costo 250 euro, buttati al vento visto che il problema rimaneva, portata da un altro meccanico che ha risolto il problema cambiando la pompa del gasolio sotto i sedili posteriori, adesso mi dice pure di cambiare la distribuzione. La mia macchina ha compiuto 5 anni con un chilometraggio di 62 mila, è giusto farlo ora? e a che spese vado incontro? dato il danno precedentemente avuto, cambiando un pezzo errato. Grazie!

    • @Antonello, il costruttore della cinghia prevede un chilometraggio massimo di 120.000 km oppure dopo 5 anni di vita. Ti conviene sostituirla altrimenti in caso di rottura non avresti nessun genere di garanzia.

  60. dario scrive:

    quanto viene a costare sostituire un kit completo della distribuzione per una fiat croma anno 2007 120 cv. grazie

  61. dario scrive:

    A939A1000 120 CV – 8 V – 88 KW.
    P.S. POSSIBILMENTE ORIGINALE FIAT. GRAZIE

  62. dario scrive:

    INTANTO GRAZIE PER LA RISPOSTA.
    RIGUARDO LA SOSTITUZIONE DEL SEMIASSE COMPLETO ANT. SX CON LA SOSTITUZIONE DELLA CROCIERA DEL SEMIASSE ANT. DX, A QUANTO AMMONTEREBBE LA SPESA? SEMPRE PER LA STESSA AUTO -FIAT CROMA 120 CV ANN0 2007 -. GRAZIE

  63. dario scrive:

    E’ VERO CHE QUESTO TIPO DI AUTO E’ SOTTOPOSTA ALLA SOSTITUZIONE DEI SEMIASSI MOLTO FREQUENTEMENTE? IN QUANTO, MOLTO PROBABILMENTE, DIFETTOSI ALL’ORIGINE? GRAZIE.

  64. dario scrive:

    GENTILISSIMO COME SEMPRE.
    SEMPRE SULLA STESSA AUTO, IL MECCANICO, HA SOSTITUITO IL SEMIASSE ANT DX E LA CROCIERA ANT. SX ED HO SPESO, COMPRESA LA REVISIONE PROGRAMMATA, 370 EURO COSA NE PENSA?

  65. dario scrive:

    SE HA MONTATO QUALCOSA DI RIGENERATO (LO ESCLUDO) O AFTERMARKET A COSA POTREI ANDARE INCONTRO?

  66. dario scrive:

    Ritenga nulla la mia domanda, ho preferito acquistare tutto di persona. Invece relativamente alla pompa dell’acqua, che sto facemdo comunque sostituire, è vero che la puleggia interna esiste solo in plastica? Grazie.

  67. Enzo scrive:

    Ho fatto l’autodiagnosi a una Peugeot ranch 1900 diesel del 2004 e venuto fuori la voce sensore dente A. Di quale sensore si tratta? Grazie.

  68. mirco scrive:

    salve vorrei sapere a quanti km va cambiata la cinghia di distribuzione su ford focus 2000 benzina/gpl del 2009

  69. mirco scrive:

    ho trovato questi codici sul motore anche perché sul libretto sotto la voce n motore ce scritto solo syda
    6m5g 6007 ce
    ee100160309125924
    vep 952 09c17 (145)cv

  70. mirco scrive:

    grazie mille sei stato veramente gentile

  71. emanuelefoini scrive:

    Salve ho una espace del 2001 automatica a benzina l’altro giorno mentre ero in coda il quadro di strumentazione a cominciato a lampeggiare e poi quando lo spenta a fatto fatica a ripartire così il giorno dopo ho cambiato subito la batteria ma il problema si è di nuovo presentato vorrei sapere se riesco possibile che sia l’allenatore grazie

  72. Francesco scrive:

    Egr. Sig. Cosimetti, esattamente un anno fa ho acquistato on-linr un kit Daiko per la distribuzione completo per la mia alfa gt e l’ho fatto montare da un meccanico che mi avevano consigliato. Purtroppo qualche giorno fa sentendo un rumore tetro ho portato la macchina ad un’officina autorizzatata alfaa chee mi ha montato un nuovo? kit perche’ il cuscinetto tenditore era difettoso e la cinghia si era rovinata. Ho speso altri 380 euro nonostante che con l’altro kit non avessi fatto neanche 5000 km. Detto cio’volevo chiederle se ho qualche speranza di essere rimborsato da chi mi ha venduto il kit, o se questi puo’defilarsi adducendo ad un cattivo montaggio il motivo della rottura del pezzo. Grazie per la risposta. Cordiali saluti

    • @Francesco, il kit Dayco che avevi acquistato è coperto da 2 anni di garanzia. Hai la fattura o ricevuta del ricambista?
      Un cuscinetto può logorarsi precocemente solo se difettoso oppure quando la cinghia viene messa troppo in tensione.
      Bisogna fare attenzione ad un particolare molto importante.
      L’officina Alfa potrebbe insinuare ad una difettosità per fare in modo che in futuro, ti rivolga sempre a lui.
      Ma a parte questo, io con la ricevuta di acquisto andrei lo stesso dal ricambista e gli chiederei la sostituzione (magari te lo tieni da parte per il futuro) oppure lo fai cambiare con altri ricambi (filtri o pastiglie freni)

      • Francesco scrive:

        Gentile sig. Cosimetti ho
        la fattura del ricambista, ma questi mi ha comunicato che girera’ la mia richiesta all’azinda che ha prodotto il pezzo ed al massimo mi rimborseranno il prezzo del kit. Ovviamente credo che oltre al kit mi dovrebbero rimborsare anche la manodopera che ho pagato per il secondo intervento che fortunatamebnte poteva essere anche 10 volte piu’oneroso se sifosse rotta la cinghia. Che ne pensa?
        Grazie mille, perla cortese risposta.
        Cordia

  73. monia scrive:

    Ciao Giuliano, gentilmente indicativamente potresti dirmi qnto mi verrà a costare una cinghia di distribuzione per la mia musa 1,4 modello base anno 2008. grazie mille.

    • @Monia, la cinghia ha un costo che varia dai 34 euro fino a 39 + Iva. Il cuscinetto dai 36 euro fino a 43 euro + Iva. Dipende da cosa ti presenterà in preventivo il meccanico (ricambio originale casa auto oppure ricambio originale costruttore aftermarket).

      • monia scrive:

        ho chiesto qualche prezzo in giro, variano dai 250 ai 350 euro compresa manodopera. ma è possibile che ci siano 100 e passa euro di differenza tra un meccanico all’altro? come ci si può fidare!!!!
        cmq grazie mille.

        • @Monia, fatti lasciare un preventivo con codici e listini ricambi, ore di manodopera e tariffa applicata. Se non lo vogliono fare vuol dire che sono poco trasparenti…mettiamola così :)

          • monia scrive:

            grazie infinite Giuliano. ps. x la cronaca ho fatto lunedi revisione auto x la modica cifra di 110 euro! pazzesco. giustificazione…. cambio lampadina fendinebbia anteriore! ma è possible spendere tanto quando in teoria il prezzo si aggira sui 65 euro??? ok che il meccanico me l’ha portata, ma mi sembra eccessivo!

          • @Monia, la prossima volta ti conviene portarla dal meccanico di fiducia per un controllo e poi la porti di persona presso un centro revisioni. Così gli hai pagato “il disturbo” e lo fanno in molti.

  74. Paolo scrive:

    Mi hanno venduto dei cuscinetti repkit e cinghia contech dicendole di primo impianto per chevrolet cruze…. Repkit, mai sentito, possibile?

  75. filippo scrive:

    Ma di cruze ai mai sentito.
    Dal 2015 non esiste più in europa…

  76. filippo scrive:

    Si,intendevo dire,che marche di primo impianto si vuol trovare su auto low-cost…

  77. Paolo scrive:

    Grazie Giuliano per la tua gentile risopsta.
    Inquanto ai cuscinetti repkit mi hanno giurato che sono ina, cambia solo la scatoletta, per la cinghia che nel motore trovero’ quella contintinental. Se cosi’ non fosse m sostituiscono tutto al ricambi.

  78. filippo scrive:

    Ma,giurare su un ricambio!!!
    Comunque la scatola riporta un’altro Marchio,ma il Cuscinetto deve essere Marchiato INA…
    Occhio ai furbi…

    • @Filippo esistono moltissime aziende che non costruiscono ricambi ma li acquistano presso altri produttori e li distribuiscono con il proprio marchio. L’importante è aprire la confezione e leggere quale codice e marchio sono riportati sul ricambio.

  79. filippo scrive:

    Appunto,quello che dicevo io..

  80. paolobabila@yahoo.it scrive:

    Buongiorno. Distribuzione fatta, la cinghia conttech in realta’ e’ di primo impianto cosi’ come i cuscinetti repkit che sono ina:tt di primpo impiapianto!!!!!
    Gazie
    Cordialita’

  81. Adrian scrive:

    salve ho un ford smax 2000 td 140cv del 2007
    vorrei saper a quanti km si cambia la cinghia distribuzione
    grazie

  82. Claudio scrive:

    Salve, devo cambiare il kit distribuzione pompa acqua su una peugeot 206 2000hdi del 2001, ed in rete ho trovato un sito (detto dal mio meccanico, molto affidabile, il nome è Misterauto) con prezzi molto competitivi, i prezzi partono da 74 euro, il problema che mi si pone è che per ogni marca che ha disponibile sul sito me ne trovo 2 versioni, ovviamente porta anche dei numeri identificativi OEM o numeri brevi, io ho provato tramite libretto di circolazione a trovare sti benedetti numeri, ma con risultato negativo. la mia domanda è: qual’è la cinghia che monta sulla mia macchina? grazie per la vostra risposta.

    • @Claudio, è un classico problema per chi è alal ricerca di ricambi online. Un’auto può montare diverse versioni dei componenti. Ti consiglio di contattarli
      telefonicamente e in caso gli mandi una copia del tuo libretto, sperando che abbiano le distinte per valutare il codice corretto.

  83. nino scrive:

    buonasera, ho una ford ka 1.2 8v a benzina anno maggio 2009 con 70.000 km fatti, mi può dire quando dovrò fare la distribuzione, i costi da sostenere e se è consigliabile sostituire la pompa dell’acqua???
    La ringrazio in antico e rimango in attesa di una sua cortese risposta.
    Alferi Nino

    • @Nino, la cinghia va cambiata a 90.000 km.
      I costi variano a seconda dei ricambi utilizzati (se originali aftermarket oppure originali casa auto).
      Dipende anche dalla tariffa oraria di manodopera che applica il meccanico. La pompa acqua va sostituita perché con la nuova cinghia aumenterà la tensione e quasi sempre iniziano a dare problemi di rumorosità o di perdite.Se la cambi insieme alle cinghie risparmi sulla manodopera.

      • cosimo scrive:

        ciao io o un fiat multipla e l’anno scorso il mio meccanico mi a fatto la distribuzione completa la macchina non a fatto neanche 30000 km si e usurata la cinghia di distribuzione spezzandosi e causando danni come le valvole storte e quantaltro.la causa di tutto questo fatto il mio maccanico a verificato che il tenditore si era rotto un pezzo come posso risolvere questo problema.grazie

Lascia un commento


Articolo scritto da Franco D'Emilio


Lavora dagli anni '80 nella produzione, progettazione e gestione delle trasmissioni a cinghia, sia per applicazioni industriali che per applicazioni motoristiche. Inizialmente in Pirelli Trasmissioni, quindi nella sede di sviluppo e progettazione con il ruolo di Tecnico Responsabile Assistenza Aftermarket Dayco Italia. Ha implementato prodotti e processi per la produzione di cinghie in Italia, Spagna, Germania e Messico. L’esperienza acquisita gli permette oggi, tra le altre cose, di fornire formazione e assistenza tecnica altamente qualificata per Dayco.