Quale sono i requisiti per aprire un centro revisioni auto?

Questo articolo è stato scritto da Stefano Barelli, esperto nel settore delle attrezzature per autofficine, diagnosi e revisioni.

Nel 2009 sono aumentati i centri revisione auto in Italia. Visitando spesso delle officine ho notato un certo interesse da parte degli operatori del settore automotive, su come ottenere l’autorizzazione ad effettuare le revisioni su auto e moto.

Per iniziare questa nuova attività, ogni interessato deve rispettare alcune specifiche, ad iniziare dai locali:

  • Superficie locale minimo 120 mq
  • Larghezza lato ingresso non inferiore a 6 mt
  • Larghezza ingresso 2,50 mt
  • Altezza ingresso  3,50 mt

Le imprese devono essere iscritte alla camera di commercio alle quattro sezioni: meccanica motoristica-carrozzeria-elettrauto-gommista.

Per poter ottenere l’autorizzazione, i titolari d’impresa (società, consorzi o persone fisiche) devono dimostrare di ottenere un’adeguata capacità finanziaria come previsto dal D.M. 6 aprile 1995, n° 170.

La capacità finanziaria non deve essere inferiore ad € 154.937,00 dimostrata mediante un’attestazione di affidamento rilasciata da aziende o istituti di credito o da società finanziarie con capitale sciale non inferiore a € 2.582.284,40.

Nelle imprese che intendono esercitare come centri revisione auto, deve essere presente una figura professionale di un responsabile tecnico dell’impresa.

Il responsabile tecnico può essere una persona diversa dal titolare dell’impresa, l’importante è che abbia conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica ovvero di laurea di ingegneria.

Il responsabile tecnico svolgerà la propria attività in maniera continua presso la sede operativa dell’impresa.

Le attrezzature richieste per i centri revisione auto, sono:

  • Banco prova freni con sistema di pesatura integrato
  • Opacimetro
  • Analizzatore di gas di scarico
  • Banco prova giochi integrato direttamente  sul ponte o in asse con al fossa d’ispezione
  • Fonometro
  • Contagiri
  • Prova fari
  • Ponte sollevatore o fossa d’ispezione (lunghezza non inferiore ai 6 mt-larghezza non inferiore a 0,65 mt e non superiore a 0,75 mt-altezza non inferiore a 1,8 mt)

Le richieste di autorizzazione devono essere inoltrate presso l’amministrazione provinciale di competenza, compilando un apposito modulo e allegando i seguenti documenti:

  • Atto costitutivo e statuto della società
  • Planimetria in scala dei locali in cui verranno svolte le operazioni di revisione
  • Fotocopia firmata di un documento di riconoscimento valido
  • Attestazione di affidamento bancario di € 154.937,07
  • Autocertificazione in carta semplice dei carichi pendenti del responsabile tecnico e del titolare/amministratore
  • Autocertificazione antimafia del responsabile tecnico e del titolare/amministratore
  • Certificazione medico di idoneità all’esercizio dell’attività del responsabile tecnico rilasciato dalla A.S.L.  o da un medico militare
  • Copia d diploma di laurea o dl diploma di istruzione secondaria di secondo grado del responsabile tecnico (auto certificabile)
  • Dichiarazione congiunta del responsabile tecnico o del titolare/amministratore, attestante che il responsabile tecnico, presta la propria attività in modo continuato ed esclusivo presso il centro
  • Certficazione di idoneità ambientale ai fini dell’igiene e della sicurezza del lavoro rilasciata dalla competente A.S.L. oppure dichiarazione di conformità dei locali firmata da un tecnico abilitato
  • Certificazione di prevenzione incendi o dichiarazione sostitutiva nel caso non si ricoverino nei locali più di nove veicoli contemporaneamente
  • Elenco attrezzature
  • CCIAA (con le 4 categorie dichiarate)

Attraverso questo articolo, ho voluto dare tutte le informazioni necessarie per iniziare questa nuova attività ma per maggiori informazioni, soprattutto per quanto riguarda l’attrezzatura, potete contattarmi attraverso il modulo contatto.

Flotte auto aziendali

Corretta gestione della manutenzione del parco auto. Abbattiamo i costi attraverso: ricambi aftermarket, banca dati, portali web, controllo authority sugli interventi di manutenzione.

Manutenzione cambio automatico

Individuiamo lubrificanti ATF con la corretta specifica del costruttore del cambio. Usiamo additivi studiati per pulire e migliorare le performance.

Manutenzione auto di proprietà privata

Ti indicheremo un nostro meccanico affiliato da noi selezionato. Controlleremo e verificheremo la correttezza del preventivo prima che il riparatore intervenga. Risparmierai sulla manodopera e sui costi dei ricambi auto.

Commenti per "Quale sono i requisiti per aprire un centro revisioni auto?"

  1. Buongiorno, vorrei rivolgerle un quesito a cui spero lei possa darmi una risposta. Sono un perito meccanico che ha fatto 3 anni il responsabile tecnico in un centro revisioni, ora a distanza di 10 anni me ne hanno proposto uno in acquisto. Costituendo una temporanea società con l'attuale titolare riuscirei Ad evitare la chiusurA per il sopralluogo di prassi e se no come potrei fare anche perche' chiudere per un periodo significherebbe perdere potenzialmente almeno la meta' dei clienti. Grazie

    • @Gianni, chiedi direttamente ad un commercialista. Credo che costituendo una nuova società (anche se temporanea) comporti comunque un fermo dell'attività per la registrazione. Avendo già il centro avviato non dovresti perdere troppo tempo per i controlli e collaudo.

    • @Luca, @Gianni, costituendo la società con il suo attuale titolare dopo il 3° anno acquisirebbe le quattro sezioni alla camera di commercio, poi con il suo titolo di studio continuerebbe ad operare come responsabile tecnico. Comunque le cosiglierei di verificare la sua posizione contrattuale e porre il quesito alla camera di commercio , visto che spesso alcune leggi vengono interpretate in maniera differente in diverse città. Per quanto riguarda la variazione di titolarità è necessario fornire tutta la documentazione richiesta dalla provincia di competenza.

      Spero di esserle stato d'aiuto Stefano Barelli

  2. ciao volevo delle informazioni sull apertura del centro revisione..lavoro come dipendente per miei fratelli dove esercitiamo per tutte 4 le sezioni ..volevo sapere quale sarebbe la soluzione migliore per poter aprire a mio utile il centro revisione ..(ho diploma perito meccanico)

    nel senso entrando in socetà con loro magari anche in picola percentuale poi è possibile aprirlo a mio nome..? o meglio un consorzio?…potrei anche iscrivermi come artigiano pure io in tutte le 4 sezioni…ma sarebbero casini in piu…ringrazio

  3. ciao, sono neo diplomato come perito meccanico, mi hanno proposto di firmare un contratto per far aprire un centro di revisioni auto…prendo delle responsabilità? …ringrazio!

  4. Dovrei fare un Business Plan per una presona che vorrebbe aprire un centro revisioni-veicoli.
    Le condizioni per ottenere le autorizzazioni sono ancora quelle indicate sopra?

  5. per aprire un centro revisione bisogna avere il diploma di geometra o vale anche un diploma di tecnico sistemi energetici

  6. Buongiorno
    cn la presente gentilmente vorrei sapere se con il terzo anno di professionale con la qualifica di operatore delle industrie meccaniche posso aprire un centro revisioni,o bisogna ugualmente prendere il quinto anno e diplomarsi tecnico delle industrie meccaniche?

    • Essendo iscritto come meccanico alla CCIAA da piu di 10 anni come socio titolare dell’azienda,mi agevola su qualcosa?
      Ho cercato quest’anno di prendermi il diploma di Tecnico delle Industrie Meccaniche,facendo un’esame preliminare a Maggio per l’ammissione all’esame di maturita’,ma non ce l’ho fatta,mi hanno solo convalidato il terzo anno con ammissione alla quarta classe,cosa posso fare o richiedere alla Camera del commercio per poter ugualmente aprire il centro io stesso senza dover assumere altro personale?

  7. Ciao Cristian, per aprire un centro revisioni devi comunque essere iscritto alla camera di commercio a tutte le quattro sezioni ed avere un responsabile tecnico che firmi. Il diploma che stai cercando di prendere ti permetterebbe di fare il responsabile Tecnico ed acquisire le quattro categorie.
    Altrimenti potresti assumere un tencnico delle industrie meccaniche e dopo 3 anni acquisire le categorie in automatico.Nel frattempo avrai avuto modo di prendere il diploma risolvere il problema.Ciao Stefano

  8. ci sono vincoli relativi al numero di abuitanti? In un paese di 12 mila abitanti possono essecerne 2? Il guadagno di un tale centro a quanto potrebbe ammontare mensilmente? E L’acquisto di tutti i macchinari elencati nell’articolo che cirfra raggiunge?

    • Ciao Ele Non ci sono vincoli sull’apertura di nuovi centri revisioni.
      Il guadagno dipende da quante revisioni fai, comunque al netto delle tasse ti rimangono circa 35-40 euro.
      Il costo delle attrezzature si aggira dai 30.000 ai 60.000 dipende molto dalle configurazioni e dalla marca del banco; bene affidarsi a strutture in grado di dare assistenza e qualità.Puoi contattarci per ulteriori chiarimenti.
      Da dove ci scrivi?
      Ciao Stefano Barelli

  9. Salve a tutti vorrei fare una domanda. Ho il diploma di tecnico dei sistemi energetici e, stando ai seguenti requisiti citati nell’articolo, il mio titolo non rientra tra i requisiti minimi. Ma dando un’occhiata ad altri siti, trovo ke il mio diploma è idoneo a svolgere l’attività di responsabile tecnico (riporto il link qui http://www.agiesse.altervista.org/CLIENTI/DOC/REQUISITI%20MCTC.pdf). Vorrei togliermi ogni dubbio al fine di sapere con certezza se posso svolgere l’attività o meno. Grazie in anticipo della risposta

    • Ciao Pietro, nell’articolo non sono stati citati tutti i diplomi, comunque ti confermo che con il tuo diploma puoi fare il responsabile tecnico e qualora volessi aprire un centro revisioni ti permetterebbe anche di ottenere le quattro categorie alla camera di commercio. Disponibili per ulteriori chiarimenti.
      Da dove ci scrivi?
      Ciao Stefano Barelli

  10. Grazie per la risposta e per il chiarimento al mio dubbio Stefano. Cmq scrivo da Palermo e ho fatto questa domanda non perchè voglio aprirmi personalmente un centro di revisioni (magari ci penserò in futuro) ma perchè un autofficina autorizzata ford vorrebbe aprire un centro di revisione e non essendo in possesso dei requisiti minimi mi ha offerto questo lavoro di responsabile tecnico. Un saluto a tutti, scrivo da Palermo

  11. ciao vorrei chiedere un’informazione. Il responsabile tecnico di un centro revisioni può essere assunto con un contratto da maccanico? risulta tutto regolare quando poi viene dichiarato il nome del responsabile alla motorizzazione? grazie

  12. buongiorno, sono in possesso di diploma di ragioniere perito commerciale e programmatore informatico, volevo sapere se era idoneo per accedere al corso di responsabile tecnico?grazie in anticipo, saluti.

  13. Sono il responsabile tecnico di un centro revisioni auto, vorrei aprire per conto mio un negozio online con relativa iscrizione alla camera di commercio, secondo voi posso farlo o le due cose si sovrappongono?? Il mio contratto presso l’officina dove lavoro è a tempo pieno… Aspetto vostre risposte, grazie mille…..

    • @Angelo, non credo che ci siano problemi, anche se hai già un contratto di lavoro a tempo indeterminato.
      Per scrupolo chiedi a un commercialista che abbia un minimo di conoscenza sulle attività di commercio avviate via web.

  14. salve, per ottenere le 4 categorie, qual’è il sistema più veloce? premetto che ho solo la terza media e sono un agente di commercio iscritto all’albo dal 2001. può rilasciarmele un laureato in ingegneria?
    grazie.

    • @Roberto, forse non ho capito bene la domanda, ma provo a risponderti lo stesso. Devi trovare il locale idoneo, acquistare l’attrezzatura e registrare l’impresa alla camera del commercio. Come responsabile tecnico puoi assumere un ragazzo con diploma di perito meccanico.

      • Roberto, il sistema più veloce è certamente quello di assumere ad esempio un diplomato in: tecnico delle industrie meccaniche, un tecnico dei sistemi energetici…o anche un laureato in ingegneria meccanica;questo ti permetterebbe di acquisisre dopo il terzo anno le quattro categorie alla camera di commercio(carrozzeria, meccanica,elettrauto e gommista ed avere un responsabile tecnico del centro revisioni.

  15. Buongiorno,
    sono Francesco e vorrei porvi qualche domanda circa la possible apertura di un centro revisione connesso alla mia attività di meccanico. Vorrei innanzitutto sapere se i titoli di studio di mia moglie possono essere validi:
    – laurea in economia aziendale;
    – diploma tecnico di perito aziendale corrispondente in lingue estere rilasciato dall’istituto tecnico industriale itis a.cesaris.
    A chi mi devo rivolgere per iniziare questo percorso?
    In attesa di un votro gentile riscotro distintamente ringrazio e saluto.

    Francesco

    • Ciao Francesco, purtroppo il diploma e la laurea di tua moglie non sono sufficienti. Per ulteriori info puoi leggere gli articoli precedenti o ancora meglio rivolgerti c/o la tua Provincia di competenza, all’ufficio preposto al rilascio delle autorizzazioni.

  16. voglio aprire in proprio un centro revisioni auto e moto, gia svolgo l’attivita’ da oltre 10 anni alle dipendenze.essendo diplomato come tecnico delle industrie meccaniche avrei in automatico liscrizione alle 4 categorie?
    chiamo da bari, grazie

    • Ciao Donato assolutamente si!!! il tuo diploma ti permette di acquisire le quattro categorie e di fare il responsabile tecnico come già fai. Ciao

      • Chi mi rilascia tale iscrizione, la camera di commercio?
        se al momento della richiesta mi dicono che invece e’ necessario avere le quattro categorie, (come credo di aver udito dalla cna) cosa rispondo? ancora grazie donato (bari)

        • Il primo passo che devi fare dopo aver trovato il locale è ottenere le quattro categorie;queste le avrai presentando il tuo diploma alla camera di commercio. Ti consiglio eventualmente di farti seguire da un commercialista.
          Disponibile per ulteriori chiarimenti.
          Ciao Stefano

  17. buongiorno,mio marito ha attività di autoriparazioni, gommista e elettrauto (non mi pare abbia iscrizione anche per carrozzeria) ed un’attività avviata da suo padre ampliata recentemente. In previsione del futuro vorremmo che uno dei nostri figli prendesse un diploma (5 anni) che potrebbe essere utile per l’apertura di un centro revisioni.
    Su cosa ci dobbiamo orientare?

  18. Salve.
    Vorrei sapere se per l’apertura di un’officina revisioni auto, alla motorizzazione ed alla SUAP chiedono ulteriori documenti oltre quelli elencati in questo sito e se serve ottenere il certificato di agibilità dei locali.
    Grazie.

  19. Buongiorno, approfitto della vostra diponibilità per qualche domanda…
    Sono titolare, insieme a mio fratello, di una officina di autoriparazioni in provincia di Varese, stiamo per assumere un neo diplomato perito tecnico dei sistemi energetici per avere le famose 4 categorie; nell’ottica di contenere i costi, volevo sapere con quale qualifica deve essere assunto, se può andare bene apprendista o se, dato che deve essere il responsabile tecnico, deve essere assunto come operaio qualificato o addirittura come operaio specializzato. Grazie e buon lavoro.

  20. E’ bene informarsi come dice Giuliano presso un commercialista. Posso però dirti che deve essere dimostrato che il responsabile tecnico svolge la propria attività im maniera continuativa presso il centro revisione.

  21. Buongiorno,
    volevo precisare che alcune province non accettano (e giustamente) il contratto di apprendista come assunzione per ciò che riguarda il responsabile tecnico.
    La motivazione è nel fatto che, mentre la normativa non specifica le modalità di assunzione (contratto a tempo indeterminato, a tempo determinato, ecc.,) e quindi sono accettate le diverse forme di contratto che la normativa relativa al lavoro prevede, logica vuole che l’apprendista non può svolgere funzioni di responsabilità (come il RT appunto) in ditta ma semplicemente apprende una professione.

  22. Ciao,vorrei un’informazione:sono titolare di un’autofficina da più di 10 anni ed ora vorrei aprire un centro revisioni all’interno della mia attività ma mi manca la categoria di autocarrozzeria.Vorrei sapere se il diploma di perito informatico o quello del liceo scientifico sono validi per acqusirla.Grazie.

    • Infatti è no, con il diploma di maturità scientifica puoi fare il responsabile tecnico del centro revisione.
      ci sono delle soluzioni però che ti permettono di acquisire la categoria di carrozzeria….ti consiglio comunque di rivolgerti ad un commercialista che ti illustrerà la strada più breve.
      Da dove ci scrivi?
      Ciao

  23. dovrei essere assunto come responsabile tecnico è possibile che io venga assunto dalla ditta come apprendista? i miei datori di lavoro hanno la libertà di poter decidere se assumermi come operaio o apprendista? dipende dalle politiche di ogni singola regione?

  24. ciao volevo sapere se in una cittatina di 12mila abitanti con un solo centro revisioni c’è lavoro per un secondo centro che calcolo dovrei fare.ciao

  25. ciao, sono stefano e volevo sapere due cose io lavoro da circa un anno come tecnico di collaudi e ho il diploma professionale di tecnico delle industrie elettriche e elettroniche con il mio diploma ho le 4 qualifiche di mec. carozziere gommista e elettrauto oppure devo aspettare i tre anni per aqusirle e poi mi sapete dire lo stpendio medio percepito da un tecnico di collaudi io faccio 44 ore settimanali
    grazie stefano

  26. Ciao sono Pantaleo dalla provincia di Bari.
    La mia domanda e se voglio aprire un centro revisione,posso essere io il responsabile tecnico?
    i miei requisiti: scuola media inf., corso libero per abilitazione iscrizione albo artigiani settore autoriparazione- categoria meccanici ed elettrauti ( legge 05/02/1992/n122)legge regionale 17 ottobre 1978 n.54. QUESTO TITOLO SERVE X APRIRE UNA OFF: DI MECCCANICo E elettrauto.
    HO lavorato con la qualifica di meccanico auto, ingaggiato dal 1999 al 31.3.2008. e dal
    dal23.09.2008 al 31.ottobre 2011 tre anni e tre mesi .( il mio ultimo anno come resposabile tecnico di off.)

    • @Pantaleo, è una certificazione da rilasciata dalla banca che si impegna a mettere a disposizione del titolare dell’impresa, un determinato quantitativo di denaro necessario per avviare l’attività.
      Logicamente non è necessario utilizzare interamente la somma messa a disposizione. Per il rilascio dovrebbe parlare con un consulente della sua banca,

  27. In realtà è un attestazione di capacità finanziaria rilasciata dalla banca o società finanziaria che dichiari la ditta o società interessata ad aprire un centro revisione, affidabile per €154.000 circa sotto varie forme tecniche (disponibilità, affidamenti scoperti di c/c….

  28. ciao a tutti!!! ho il diploma di tecnico delle industrie meccaniche, mi hanno proposto di lavorare come operaio in un centro revisioni, quanto potrei guadagnare?? grazie

  29. Ciao, approfitto del forum per chiedervi se io laureata in Ingegneria informatica V.O. e abilitata all’esercizio della professione e e iscritta all’albo unico degli ingegneri in tutti i settori, quindi quello industriale, dell’informazione e civile che quindi comprende anche la divisione a cui appartengono gli ingeneri meccanici, potrei essere nominata responsabile tecnico.

    • Oggi, ho fatto una ricerca approfondita e con l’iscrizione alla sez.A dell’ordine degli ingegneri ho acquisito i tre titoli di ingegnere civile, ingegnere industriale e ingnere dell’informazione, quindi ho potere di firma in progetti di tutte le nature. In teoria dovrei rientrarci anche se non espressamente indicato nella legge….che dici?? Grazie anticipatamente

  30. Grazie mille Giuliano, non vorrei chiederti troppo, solo mi servirebbe sapere come faccio a dimostrare alla società che vuole aprire il centro revisione che la mia qualifica vada bene, visto che dell’abilitazione non si fa mensione da nessuna parte. Forse dovrei procurarmi qualcosa alla camera di commercio?

    • Art. 240
      (D.P.R. 16.12.1992, n. 495 – Regolamento al nuovo codice della strada)
      (Art. 80 del codice della strada)
      Requisiti dei titolari delle imprese e dei responsabili tecnici

      g) aver conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica ovvero un diploma di laurea o di laurea breve in ingegneria;

      Non dovrebbe essere necessario dimostrare il possesso di quel titolo di studio (nel caso specifico LAUREA IN INGEGNERIA)?

  31. Salve!,

    sono di Torino provincia. Avendo l’iscrizione alle quattro sezioni con attività trentacinquennale e un buon locale che si presta allo scopo,mi capita un’occasione che vorrei sfruttare:un mio collega circa sette/otto anni fa acquistò,tramite Fiat,tutto quanto occorre per impiantare il centro revisioni,ma cambiò idea in seguito. La domanda che le rivolgo è la seguente:questa attrezzatura è da ritenersi ancora valida al fine di collegamento con la centrale?

    Grazie per la Sua gentile risposta.

    • Ciao Vincenzo, come ti dice Giuliano Facci avere la marca delle attrezzature, comunque posso dirti che se le attrezzature sono state acquistate dopo il 2004 dovrebbero essere adeguate al protocollo MCTCnet, cosa che puoi verificare sui libretti metrologici delle attrezzature stesse. Dovrebbero essere comunque dell’HPA o Tecnotest entrambi adeguabili al protocollo.
      Aspettiamo tue notizie in merito.
      Ciao

  32. Ciao,
    sto valutando di aprire un centro revisioni, ma vorrei prima fare un’analisi sul parco macchine eventualmente a disposizione.
    mi consigliate qualche fonte dove prendere i dati in base agli abitanti? quale calcolo dovrei fare per avere una stima?
    Altra domanda; quali macchinari sono necessari per iscriversi alle camera di commercio nelle 4 sezioni?
    perchè se si scarica l’elenco sul sito della provincia di appartenza i macchinari necessari sono assurdi!!!oppure basta solamente l’iscrizione al camera nelle 4 sezione? gli ispettori non possono controllare questi macchinari prima di dare l’autorizzazione?

    • @Andrea, solo la motorizzazione ha l’elenco delle vetture circolanti, ma non lo rilasciano agli operatori del settore.
      Se vuoi aprire solamente un centro revisioni (senza operare come meccanico, carrozziere, gommista) devi acquistare solamente la linea revisione (come riportato nell’articolo)

    • Ciao Andrea per ottenere le quattro sezioni alla camera di commercio no occorre acquistare le varie attrezzature specifiche, ma essere in possesso di un diploma (ad es tecnico delle industrie meccaniche)o assumere una figura che abbia questi requisiti.Inoltre ci sono altre soluzioni per ottenerle ad esempio creare un consorzio….
      Puoi eventualmente contattarci, lasciandoci i tuoi dati, ti chiameremo per ulteriori chiarimenti.
      Saluti Stefano Barelli

    • Andrea ti riporto la replica del 19.11.2012 In realtà è un attestazione di capacità finanziaria rilasciata dalla banca o società finanziaria che dichiari la ditta o società interessata ad aprire un centro revisione, affidabile per €154.000 circa sotto varie forme tecniche (disponibilità, affidamenti scoperti di c/c….

  33. la superficie necessaria per l’officina veicoli è di 120 mq, mentre quella per motoveicoli e ciclomotori e di 80 mq; quindi la superficie totale per fare revisioni sia di veicoli che di motoveicoli è semplicemente la somma? ovvero 200 mq oppure può essere inferiore?
    grazie

  34. si però la normativa impone queste metratura minime.
    Queste linee di revisione che occupano spazi ridotti di che marca sono? (se è possibile fare pubblicità).
    esiste una linea di revisione che fa sia revisioni per veicoli che per motocicli e ciclomotori?

  35. salve vorrei chierede una cosa, io vorrei aprire un centro revisione, ma devo avere x forza le 4 categorie?? io ho sentito ke se ho un diploma di perito meccanico nn devo avere x forza le 4 categorie. è vero?

    • Ciao Angelo,le quattro categorie le devi avere comunque, il tuo diploma ti fa acquisire quella di meccanica motoristica e fare il responsabile tecnico del centro revisione. Per ulteriori chiarimenti puoi contattarci.
      Saluti Stefano Barelli

  36. Buongiorno Stefano! Sono un responsabile tecnico da marzo 2009 e a marzo 2012 se non sbaglio lavorando presso un centro di revisioni dovrei acquisire le 4 licenze.Vorrei una conferma a riguardo poiché mi è stata fatta una proposta di secondo lavoro presso un officina che ha bisogno di un responsabile tecnico gommista. Non so sotto quale tipo di contratto però la proposta sembra buona. Il mio dubbio è se posso fare da responsabile t. gommista presso l’altra officina continuando a lavorare presso il centro di revisione.Parlerò con un commercialista per capire se ne vale la pena collaborare ma vorrei avere una conferma sul fatto abbia la possibilità di fare entrambe le mansioni.

  37. Buongiorno,
    Sono un mediatore creditizio specializzato nell’ottenimento di fideiussioni e di garanzie di capacità finanziarie.
    Vi scrivo perchè ho saputo da alcuni collaboratori che moltissimi centri hanno bisogno di rinnovare il proprio certificato di capacità finanziaria ma non sanno come fare. Mediamente i certificati che intermedio costano circa 1250 Euro. Se qualcuno di voi dovesse aver bisogno di questo genere di certificati sarei felice di poterVi aiutare.

    Grazie e buona giornata
    Francesco Mazza

  38. Buongiorno Stefano
    Sono un ragazzo di ventidue anni in procinto di laurearsi in ingegneria(laurea breve)…mio padre che possiede un officina e una carrozzeria mi ha fatto prendere da poco il brevetto da responsabile tecnico possedendo già un diploma adeguato.
    Volevamo chiederti se un indomani che decidiamo di aprire potevo sfruttare in qualche modo la mia laurea avendo nn sò dei requisiti in piu’..(altrimenti mi sembrano 3 anni gettati) o se potevi consigliarmi anche dei corsi o master in generale da poter fare sempre nel settore
    Grazie in anticipo
    Andrea

  39. Ciao Giuliano Cosimetti,
    ho visto nel forum che il 22 ottobre dello scorso anno hai scritto che l’apprendista (su tutto il territorio italiano) non può ricoprire la carica di resonsabile tecnico di un centro revisioni. Io sono stato assunto da un’officina maccanica con un contratto di apprendista e svolgo anche il responsabile tecnico avendo prima conseguito il corso. Volevo chiederti com’è possibile questo fatto. Grazie mille.

  40. ciao, mi hanno offerto di lavorare in un centro di revisioni,solo che io sono arrivato al quarto anno di geometra potrebbe dirmi se mi potrebbero assumere…?

    • @Pier, non si può assumere una persona come apprendista (che per legge non può rimanere senza affiancamento) e farla anche responsabile di un settore della stessa officina. Dammi retta, ascolta un consulente del lavoro perché solitamente i contratti utilizzati per questo genere di attività sono: contratto a tempo indeterminato/determinato, a progetto oppure di collaborazione.

      • Non mi meraviglio più di tanto, considerato che le autorizzazioni sono gestite dalle province e provincia che vai, lettura normativa che trovi.
        A noi, giustamente, è stato rifiutato il contratto di apprendista dato che appunto, lasciata libera la possibilità di contrattazione tra officina e responsabile tecnico, ci è stato fatto notare che il contratto di apprendistato (per diversi motivi; il fatto dell’affiancamento come fa notare Giuliano, il fatto che l’apprendista non può essere responsabile di nessun processo produttivo in ditta) non è valido nè tantomeno consono all’inserimento di un responsabile tecnico revisioni in una ditta.
        Poi appunto, provincia che vai, lettura della normativa che trovi.
        Ma in effetti, obiettivamente, come fa un Apprendista ad essere un Responsabile Tecnico?

        • A questo punto si potrebbe anche pensare che in alcuni uffici della provincia si chiuda un’occhio per fare qualche piccolo favore. Tutto a discapito nostro alla fine.

      • Ciao mi chiamo Valerio sono diplomato come perito capo industriale vorrei aprirmi un centro revisioni auto lei mi può dare qualche consiglio? grazie

        • @Valerio, per prima cosa devi cercare un locale con le caratteristiche idonee per l’attività di centro revisione. Una volta che l’avrai trovato si procederà richiedendo dei preventivi per la linea revisione.

          • ok grazie senti stanno organizzando un corso a pagamento come tecnico revisioni, questa è una qualifica obbligatoria da prendere per aprire un centro revisioni? la segretaria mi ha detto di si! grazie

  41. ciao, in vista di un offerta di lavoro presso un centro revisioni auto vorrei sapere se io essendo diplomato presso un istituto tecnico industriale in elettronica e telecomunicazioni potrei essere un responsabile tecnico e quindi firmare le revisioni. aspetto una vostra risposta grazie in anticipo.

  42. seguendo il vostro consiglio mio figlio ha scelto l’indirizzo di meccanica-meccatronica presso l’istituto tecnico….vediamo unpo se fra 5 anni darà una mano in azienda :-)

  43. ciao,
    per favore mi puoi sciogliere questo dilemma????
    l’altezza del locale revisioni cambia asseconda se la linea revisioni è dotata di ponte sollevatore o buca ispettiva???? e se sì le altezze del locale di un consorzio ti risulta che devono essere di 5.30 m se munito di ponte sollevatore visto che l’ispezione del mezzo deve essere effettuata quando il ponte è sollevato ad un altezza minima di 1.80 m se si.. potresti darmi qualcosa di scritto che riporti tali/e disposizioni anche in caso contrario GRAZIE A PRESTO!!!

    • @Francesco, l’altezza dei locali è quella, indifferentemente dal tipo di linea che utilizzerai.
      Ti consiglio di richiedere delle informazioni direttamente alla camera di commercio, in quanto
      da a seconda della provincia potrebbero cambiare alcuni aspetti.

    • No non cambia, devono essere rispettate comunque le caratteristiche richieste: superfice minima 120mq, 80 mq se consorzio,entrata alta 3,50m larga 2,50m, lato imgresso 6m, l’altezza del locale di 3,50m, alcune province richiedono un altezza sopra il ponte sollevatore di 5,50m. Spero di esserti stato d’aiuto.
      Fai comunque riferimento alla provincia di tua competenza.

  44. Sono un’officina autorizzata revisioni auto e sto preparando la documentazione per una seconda linea di revisione in aggiunta alla prima.
    Tutto ok per la parte tecnica ma per la parte amministrativa la provincia mi richiede, in aggiunta al responsabile tecnico autorizzato, un altro responsabile tecnico per la seconda linea di revisione.
    Tenuto conto che posso materialmente avere due linee e un responsabile tecnico (riesce a gestire le due linee !), perchè mi chiedono un secondo responsabile (con i costi che una nuova assunzione mi richiede)?
    Grazie !

      • ciao vorrei sapere perche’io,avendo il diploma di geometra,posso essere il responsabile tecnico e firmare le revisioni? francamente non capisco cosa centri in questo settore.per il resto penso di avere tutto il necessario per aprire questa attivita’ fatemi sapereee

        • @Michele, non saprei dirti per quale motivo un geometra può fare il responsabile tecnico nel centro revisioni. Come per lo stesso motivo non riesco ancora a capire perchè il geometra può fare il perito per le assicurazioni.

          • Beh, se pensiamo che può farlo anche chi ha il diploma di liceo scientifico.

            “aver conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica ovvero un
            diploma di laurea o di laurea breve in ingegneria ” (articolo 240 regolamento CDS)

            La motivazione è nel fatto che in MCTC i capi tecnici autorizzati, dopo corso interno, a fare operazioni di revisioni e visite e prova sono coloro inquadrati nella vecchia VII qualifica funzionale e aventi i seguenti titoli di studio:” aver conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica” (tabella III articolo 242 regolamento CDS Accertamenti tecnici).

            Quindi il capo tecnico dipendente della MCTC deve avere quel titolo di studio per fare le revisioni in MCTC ergo il Responsabile Tecnico delle officine deve avere lo stesso titolo di studio.

      • se la seconda linea è stata acquistata per aggiungerla alla prima nello stesso locale posso avere un solo responsabile tecnico, ma comunque può essere svolta una sola revisione per volta.

  45. Salve, io e mio marito abbiamo un officina meccanica, vogliamo aprire un centro revisioni, la mia domanda e dopo aver preparato tuto , la documentazione le 4 categorie la fideiussione in quanto tempo si puo cominciare ad operare a fare le revisioni?
    P.S scusate la scrittura sono straniera
    saluti

  46. ma scusate, se io ho fatto 5 anni di scuola professionale (sono tecnico industrie elettriche, non perito) non posso firmare le revisioni ma possibile che non esistono dei corsi da fare per poter avere l’autorizzazione??
    Ovvio che scarto la scelta dell’università..

    • Simone informati bene alla provincia di tua competenza , secondo me puoi fare il responsabile tecnico, ma non puoi ottenere le 4 categorie se non quella di elettrauto

    • I corsi per responsabile tecnico ci sono, ma attualmente sono riconosciuti solo in alcune regioi e comunque non abilitano all’attività di responsabile tecnico.
      In altre parole sono corsi che richiede la provincia e la motorizzazione per la formazione del responsabile tecnico alle procedure di revisione.
      Ciao

  47. Buongiorno sig.Giuliano
    ho lavorato presso un centro di revisioni per 3 anni dopodiché sono stato licenziato.Sto cercando di aprirne uno mio ma mi ha detto il mio commercialista che il mio diploma conseguito all’ITI non ha le 4 categorie.ho frequentato l’indirizzo meccanico e per intero riporta la dicitura Perito Industriale Capotecnico Specializzazione Meccanica. Mi può confermare anche lei questa cosa?

  48. Salve, volevo sapere di chi è la responsabilità della revisione di un’auto, il Responsabile Tecnico o chi è letteralmente proprietario dei quattro requisiti per aprire un centro revisioni.
    Ciao

  49. Salve, volevo sapere quali sono le fasi pratiche per aprire un centro revisioni, cioè cosa bisogna fare prima e cosa dopo, tra la regolarità dell’immobile dove sorgerà il centro, la formazione della società e la comunicazione alla camera di commercio, Grazie

  50. 1 Avere il locale con le caratteristiche richieste
    2 aprire la società ed ottenere le 4 categorie alla camera di commercio
    3 procurarsi un responsabile tecnico
    4 procurarsi la documentazione richiesta del locale e del responsabile tecnico
    5 ottenere l’attestazione di capacità finanziaria
    6 acquistare le attrezzature
    7 presentare la domanda in provincia
    8 effettuare i versamenti richiesti per richiedere la visita ispettiva della motorizzazione.
    adesso buon lavoro e auguri
    se vuoi puoi contattarci e lasciare un recapito telefonico se hai bisogno.
    Saluti Stefano Barelli

  51. salve, sto per prendere un diploma di elettronica ed informatica, ma mi servirebbe il diploma per poter avere la quattro categorie, qualcunomi ha detto di prendere il diploma di “tecnico dell’industria dell’automobile” ma io non ne ho mai sentito parlare, mi potreste delucidare in merito a quale diploma prendere per aquisire poi le quattro categorie?, Grazie

  52. Salve, mi sono imbattuto per caso in questo interessante blog. Abbiamo un carrozzeria dove sotto stavamo pensando al centro revisioni. Premetto che alla camera commercio abbiamo i requisiti richiesti, anche se non abbiamo la licenza per farli tutti. Uno di noi ha il diploma della scuola dell’istituto professionale IPSIA. Volevo solo sapere se il nostro locale era buono o no. Il locale è 251 mq, 2 porte frontali da 4 mt l’una e 1 post da 3 mt. Piazzale frontale e posteriore. Altezza interna 3,5 mt, porta 3 mt. Possibilità di scavare buche in una parte del locale, quella con doppia porta ant e post. Grazie

  53. Andrea ma se voi avete una persona che ha fatto un istituto professionale IPSIA non può firmare le revisioni da quello che ho capito. Dovrebbe avere frequentato un istituto tecnino, non professionale. Sbaglio?

  54. ciao io sono dipendente di un centro revisioni auto in veste di impiegata, volevo sapere se, essendo in possesso di un diploma di tecnico commerciale programmaroti / ragioniere perito commerciale e programmatore, posso firmare revisioni

  55. Buonasera, volevo sapere se con un diploma di perito chimico tintore, posso firmare le revisioni. Ho già un’officina meccanica e vorrei aprire anche il centro revisioni. vi ringrazio per l’attenzione. Saluti.

  56. io non ci sto capendo più nulla. perchè Andrea pùò firmare le revisione che ha un diploma IPSIA mentre Daniele (ITIS) non può??
    c’era scritto il contrario nei commenti della prima pagina

  57. Buongiorno, il mio ragazzo ha conseguito presso il CFP (centro formazione professionale) il diploma di Riparatore di autoveicoli. È sufficiente questo diploma per poter firmare le revisioni? Eventualmente esistono corsi (serali) integrativi (provincia di Varese) che possono permetterti di avere tale autorizzazione?

  58. ciao sono Riccardo e lavoro come responsabile tecnico da sei anni in una officina con tutte le licenze sono inquadrato come quarto livello ed ho il diploma di geometra posso secondo voi acquisire le quattro licenze grazie

  59. Salve a tutti vorrei sapere se con il diploma di agrotecnico è possibile lavorare come responsabile tecnico presso un centro revisioni. So che il titolo di agraria non è pertinente con il ruolo di Resp. Tec. però mi avevano detto che avrei potuto farlo, mi sapreste dire se è vero o meno? Grazie Se non fosse possibile per me svolgere questo lavoro ci sono corsi che mi potrebbero aiutare ad acquisire questa “qualifica”. Grazie ancora…Sono in provincia di LT

  60. Avrei un altra domanda da porvi…Può diventare Resp. Tec. uno che ha il diploma di Tecnico dei Sistemi Energetici??? Grazie ancora aspetto una vostra risposta

  61. comporta a livello penale o civile?

    Mi spiego il Tecnico revisioni è responsabile della corretta procedura della revisione, o della idoneità del mezzo circolante?
    Se una volta uscita dal centro revisiHo letto alcune risposte, e vorrei ulteriori chiarimenti.
    1) Il Diploma di Perito Industriale Capotecnico (nel mio caso- Specializzazione Elettrotecnica)
    E’ -sufficiente- per operare come Tecnico delle revisioni e firmare, ma – non è sufficiente – per aprire un centro revisioni.
    Giusto?

    Il potere di firma e dunque la responsabilità sulla corretta revisione della vettura, cosa oni la vettura, poniamo ha un incidente dovuto ad un malfunzionamento dei freni o dello sterzo…ci sono conseguenze per chi ha firmato o fa fede il “tabulato” tecnico dell’officina che attesta, la corretta procedura di revisione e di conseguenza l’idoneità della vettura al momento dell’uscita dal centro revisioni.

    Quando si parla di responsabilità con firma, penso sempre che ho una casa intestata, e i sacrifici che ha comportato.
    Capisco che forse è più una domanda da Giurisprudenza, ma un’articolo che specifica bene i termini di questa responsabilità esiste?
    Grazie

    • @Mario, con il tuo diploma puoi operare come responsabile tecnico. Per quanto riguarda il tuo ruolo, sappi che firmando approvi lo stato di efficienza del veicolo. In caso di incidente, verresti chiamato in causa solamente se avviene lo stesso giorno in cui è stata fatta la revisione. Difficilmente sono state aperte cause per simili casi.

      • Ciao Giuliano, grazie della precisazione, ma (non per sfiducia) esiste la possibilità, di inserire nel contratto che eventualmente un dipendente con tale incarico stipula con un datore di lavoro, qualche “protezione” da cause per sinistro?
        Se possibile, vorrei essere “responsabile” SOLO della corretta esecuzione della procedura di revisione del veicolo.
        Un’altra domanda che volevo farti, e mi è rimasta in “tastiera” è quella relativa ai al “corso da capotecnico” da frequentare per ottenere l’idoneità, il medesimo è a pagamento?
        Paga chi frequenta il corso o il datore di lavoro?

        Esiste una normativa da leggersi al riguardo?

        Ciao e di nuovo grazie.

        • @Mario, solitamente tutti questi dati te li può fornire il commercialista. Per quanto riguarda la responsabilità del tecnico, ricade solo sull’esecuzione della revisione. Sappi che ci sono tecnici che lavorano con contratto a progetto, dove scelgono insieme al titolare, gli orari di servizio.

  62. Salve
    vorrei aprire un centro revisione ma ho le iscrizioni alla camera solo di meccanica motoristica-carrozzeria-gommista, mi manca elettaruto ho solo degli attestati di elttronica come posso proseguire

  63. ma in quale modo si possono acquisire le 4 categorie?mio marito e’ resp tecnico presso un centro da quasi 10 anni ma gli hanno detto che lui non ha acquisito le altre tre categorie poiche’ e’ diplomato come perito elettronico e nel contratto d’assunzione non gli hanno messo la possibilita’ di acquisirle.

  64. Ciao a tutti, volevo chiedere, se la tariffa delle revisioni e’ di 65,25 € e’ possibile applicare uno sconto?
    Alcuni miei concorrenti regalano( e pubblicizzano anche) un buono benzina da 20€ nonstante che la provincia lo abbia vietato espressamente tramite raccomandata…. secondo voi si puo’ fare?

      • La tariffa è fissata dal D.M. 161/2007 ed è di euro 45.
        Quindi applicando IVA, diritti MCTC, ecc. si arriva a euro 65,25 che è l’importo obbligatorio da fatturare.
        Attenzione perchè a fatturare meno potresti beccarti sia richiamo dalla Provincia sia, siccome è una tariffa fissa, una ispezione della Finanza. Infatti se la tariffa è fissa a € 45,00, l’Iva da versare è di € 9,45 (21%). Se l’officina fa pagare, ad esempio, 50 € e non € 65,25, significa che magari di IVA starà versando di meno.
        Secondo me, conviene FATTURARE E FAR PAGARE l’importo stabilito poi si può regalare al cliente, a mò di fidelizzazione, un buono sconto, un buono benzina, una lattina d’olio, le spazzole tergicristallo, boh, che so….
        Non vedo il richiamo della Provincia sul fatto del buono benzina. Io fatturo € 65,25, si? Allora, posso, se voglio regalare (e pubblicizzare) quello che voglio. Posso regalargli la maglietta di calcio dell’italia, il pallone, il buono benzina da € 20,00, il buono sconto di € 15,00 al supermercato. L’importante ripeto che il cliente paghi e che venga fatturato e che venga versato alla MCTC l’importo dovuto.

  65. È vero che in alcuni casi la figura di perito (es. Perito meccanico) non è sufficiente ad ottenere le 4 categorie e c’è la necessità di avere per forza la figura di ingegnere?
    Grazie

  66. Buona sera io sono stato un meccanico specializzato x più di 15 anni e 5 anni fa ho lavorato in un officina che faceva la pre revisione vorrei sapere se per prendere un officina con centro revisioni in gestione posso fare un corso per revisionista e nel frattempo fare pratica in un officina di revisioni …. Come posso fare o cosa si può fare ????

  67. salve a tutti …. Dopo aver notato la professionalità nelle risposte di questa pagina , volevo chiedervi gentilmente di togliermi questo dubbio che ho da tempo , premettendo che sono diplomato in elettrotecnica presso un’istituto professionale e avevo in mente di iscrivermi a questo corso per diventare tecnico delle revisioni.. Il mio problema é che ho un processo in corso a causa di una stupidaggine di non essermi fermato a un posto di blocco , questo é successo quando avevo 18 anni .. Ecco appunto volevo sapere se a causa di questa stupidaggine potrei freqentare il corso o non … Grazie in anticipo … Saluti a tutti .

    • Puoi fare il corso ma non potrai essere inserito come Responsabile Tecnico.
      Infatti come norma l’articolo 240 CDS :

      “b) non essere e non essere stato sottoposto a misure restrittive di sicurezza personale o a misure di
      prevenzione;
      c) non essere e non essere stato interdetto o inabilitato o dichiarato fallito ovvero non avere in corso
      procedimento per dichiarazione di fallimento;
      e) non avere riportato condanne per delitti, anche colposi e non essere stato ammesso a godere dei
      benefici previsti dall’articolo 444 del codice di procedura penale e non essere sottoposto a
      procedimenti penali;”

  68. Sono un ingegnere meccanico neolaureato. Mi è stato richiesto di entrare con una quota minoritaria in una società per aprire un centro revisione auto. Gli altri soci mi rassicurano dicendo che il mio nome è necessario solo all’avvio iniziale della società ma che le firme verranno apposte dai periti meccanici presenti e che quindi non avrò alcun ruolo all’interno del centro stesso.
    Poichè non ho molta esperienza vorrei capire a quali rischi vado incontro. In breve, se una revisione viene svolta male corro rischi perchè presente tra i soci o le conseguenze penali e civili vanno a discapito di chi materialmente effettua (e certifica con firma) la revisione.
    Grazie anticipatamente

      • Io non sarei il tecnico responsabile, ma mi è stato detto che al momento della formazione della società è necessario un ingegnere o un perito chimico che rappresenta le competenze dei quattro ruoli previsti (meccanico, elettrauto, gommista e carrozziere). Io non lavorerei nella società ma sarei presente solo con una quota in società… ???

          • Mi sa che si sta confondendo con la legge 122/92 (attività di autoriparazione) con la normativa articolo 80 CDS e 239/240 regolamento al CDS.

            Responsabile tecnico (art. 7 legge 122/92)
            Il responsabile tecnico deve essere legato all’impresa che lo nomina da un “rapporto di immedesimazione”: titolare di impresa; associato in partecipazione; collaboratore familiare (da provarsi tramite iscrizione INPS); socio di SNC; socio accomandatario di SAS; legale rappresentante di società di capitali (da verificarsi caso per caso); dipendente.
            Deve inoltre comprovare il possesso dei requisiti personali e professionali richiesti per l’esercizio dell’attività.
            NB il responsabile tecnico non può essere un consulente o un professionista esterno

            Requisiti tecnico-professionali
            Aver conseguito, in materia tecnica attinente all’attività, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado (es: Diploma dell’ “Istituto Tecnico Industriale”, con specializzazione, ad es: Elettrotecnica – per gli aspiranti elettrauto; Meccanica – per meccanici e carrozzieri; ecc…) o un diploma di laurea [es: ingegneria meccanica - per le lettere a), b) e d) o ingegneria elettronica per la lettera c)];

            mentre per la figura di RESPONSABILE TECNICO REVISIONE AUTO (ARTICOLO 24O CDS):
            aver conseguito un diploma di perito industriale, di geometra o di maturità scientifica ovvero un
            diploma di laurea o di laurea breve in ingegneria;

            Quindi, secondo me, hanno bisogno della tua qualifica e del tuo titolo non per le revisioni ma per l’attività di autoriparazione.

          • @Aldo, infatti nel regolamento viene riportata come figura anche il dipendente, che può essere assunto a tempo determinato, indeterminato e a progetto (pattuendo le ore di lavoro con il titolare del centro revisione).

            Molto spesso per aprire un centro revisioni, molti imprenditori assumono dei ragazzi diplomati presso gli istituti tecnici (meccanica, elettrotecnica, ecc.) in modo da lanciarli nel mondo del lavoro con un contratto meno impegnativo (sono validi tutti tranne quello da apprendista).

  69. @Aldo, sono stato responsabile tecnico presso un centro revisioni di Roma per quasi 1 anno (1999 – 2000) avendo come requisito solo il diploma da perito meccanico. Avevo un contratto di collaborazione senza essere legato in nessun modo all’impresa.

    • @ Aldo. Credo che lei abbia ragione, ciò conferma il fatto che cercando in tutti i regolamenti relativi ai centri revisione auto non avevo trovato nulla che potesse essermi utile.
      A questo punto, la mia domanda rimane valida, essendo presente solo in società con una quota minoritaria e non essendo coinvolto direttamente nel lavoro corro dei rischi?
      Grazie mille anticipatamente.

  70. salve,
    io sto valutando l’acquisto di un centro revisione. attualmente è un consorzio (8 officine). cosa mi comporta il cambio in ditta individuale?.il fido che richiedono a quale scopo?

  71. Salve, il mio ragazzo possiede diploma di agrotecnico, potrebbe fare revisioni e riparazioni presso un officina facendo il corso della durata di 20 ore? Grazie mille!

  72. Ciao,
    Io sono dipendente da più di 10anni in un consorzio autoriparatori, sono in possesso del diploma di tecnico revisioni, posso aprire un centro revisioni?

  73. Scusa ma faccio fatica a capire!
    Le qualifiche non si ottengono tramite corsi ho lavorando per diversi anni in officine con le varie caratteristiche?? ( gommista, meccanico, ecc..)

  74. Salve sto valutando due preventivi più o meno eguali in costi della line motorx e hpa….saprebbe indicarmi quale secondo lei è migliore per affidabilità???la ringrazio anticipatamente

  75. Ciao, siamo 2 soci: io perito elettronico, il mio socio operatore meccanico. Possiamo aprire un’autofficina con 2 responsabili tecnici: io come elettrauto e il mio socio per le altre 3 categorie? Può il mio socio autorizzare le revisioni quindi essere anche RT per revisioni?

  76. Buongiono sono l’amministratore unico di una società operante nel campo dell’autoriparazione; io sono anche responsabile tecnico per le quattro attività. Non sono in possesso di diplomi o lauree, ho bisogno di nominare un responsabile per poter effettuare i collaudi?
    grazie

      • La ringrazio Sig. Giuliano per la sua risposta, sempre in merito al responsabile tecnico sa dirmi in che forma deve essere essere inquadrato? deve per forza essere un socio o un dipendente o potrebbe anche essere un professionista (Geometra, Perito o Ing.) munito di partita iva che opera nell’autofficina mediante un contratto d’opera da cui si evinca che il professionista è presente nei giorni in cui si eseguono i collaudi. La ringrazio.

  77. Buongiorno, sono socia dell’officina di mio marito che è in possesso di tutte e 4 le categorie, vorrei sapere se con il mio diploma di Perito aziendale potrei firmare le revisioni come responsabile tecnico.
    La ringrazio e le porgo cordiali saluti.
    Flavia Simone

  78. SALVE!!!MI CHIAMO DONATO E’ SONO DELLA PROVINCIA DI BRINDISI….HO UN DIPLOMA DA PERITO INDUSTRIALE ELETTROTECNICO E’ SONO TITOLARE DI UN GOMMISTA DA 12 ANNI E UN CENTRO REVISIONI DA 3 ANNI…TRE ANNI FA MI DISSERO CHE NON AVEVO TUTTE LE CATEGORIE DI CUI MI MANCAVANO(CARROZZIERE E MECCANICO) HO ASSUNTO UN DIPENDENTE 3 ANNI FA CON IL DIPLOMA DI PROFESSIONALE(MECCANICA)…..VORREI SAPERE CON PRECISIONE IO DOPO 3 ANNI HO AQUISITO LE CATEGORIE CHE MI MANCAVANO? DA PREMETTERE CHE IL RESPONSABILE TECNICO SONO IO …

    • @Donato, le categorie si ottengono registrando l’azienda alla camera di commercio per le 4 attività. Il dipendente con diploma professionale di meccanica, server solo per certificare le revisioni effettuate.

  79. Buongiorno, con un DIPLOMA di qualifica OPERATORE ELETTRONICO (IPSIA triennale)posso firmare i referti come responsabile tecnico?

  80. Buonasera.
    Approfitto anche io della sua enorme disponibilità.
    Sono un geometra che , causa crisi, ha deciso di cambiare completamente lavoro grazie ad un’oppurtunità. Mi è stato proposto di fare il responsabile tecnico per un centro di revisioni di nuova apertura. Aspettano che io gli faccia una proposta (economica – contrattuale) ma non ho proprio idea proveniendo da tutt’altro settore.
    In sintesi le chiedo (se mi puo’ aiutare) se per esperienza sà che tipo di trattamento economico potrei chidere e che inquadramento contrattuale (visto che comunque ricopriò una figura che si assume responsabilità civile e penale sul suo operato mi chiedevo se sarà un contratto da Quadro o non necessariamente…) Se preferisce non rispondere pubblicamente le lascio la mia mail personale.
    Grazie mille

    • @Antonio, per questo tipo di impiego è possibile utilizzare diverse forme contrattuali, tranne quella di apprendista. Solitamente si opta per un contratto a tempo determinato (6+6 mesi). Qualcuno va diretto sul contratto a 12 mesi, altri preferiscono prendere personale a tempo indeterminato in modo da impiegarlo anche in altre attività lavorative. Lo stipendio va intorno ai 1000 euro mensili (questo è quello che vedo in giro) a meno che non ricopra altre mansioni oltre a quella di responsabile tecnico revisioni, a quel punto il compenso può variare.

      • Grazie per la risposta.
        Eventualmente, il responsabile tecnico revisioni, potrebbe aprire una sua p.iva (ditta indviduale o altro), associarsi all’officina per ottenere almeno tre qualifiche (meccanica, gommista, elettrauto) e gestire autonomamente il centro revisioni, acquistando lui l’attrezzatura e riconoscendo all’officina una quota per l’affitto dell’area occupata?
        Questa aopzione mi è stata chiesta anche dai titolari dell’officina, in quanto non si vorrebbero accolare le spese dell’attrezzature e di un dipendente…
        Grazie

  81. salve,

    Per lavorare come dipendente in un centro revisioni che tipo di contratto si deve avere?
    Io sono un perito agrotecnico…

    Ho conoscenze in una officina ma la titolare deve verificare se posso lavorare da lei con questo diploma…
    Grazie

  82. ciao, ho un officina con ampio spazio, pensavo ad un ponte revisioni, tra pochi giorni assumo un dipendente come associato in partecipazione che lavora in una officina che ha tutte e quattro le categorie e ha anche un ponte revisioni dove lui qualche anno fa anche non possedendo le qualifiche di studio ha fatto un periodo ad essere responsabile e ad avere la firma per le revisioni. secondo te posso chiedere di avere una linea revisioni? grazie e buona serata. roberto

  83. ma quello che mi chiedo è come ha fatto questo ragazzo per un periodo di tempo a firmare per la linea revisioni? non vale la formula del lavorare da almeno 5 anni nello stesso posto si acquisiscono i poteri? grazie

    • @Roberto, il responsabile del centro revisioni deve acquisire un diploma con le specifiche richieste. Ci sono molti imprenditori che, nonostante decenni di attività ricorrono alle scuole per reperire i futuri responsabili.

  84. sono un geometra e lavoro presso un centro revisioni come responsabile tecnico da circa 7 anni. All’inizio assunto come operaio e da circa un anno passato ad impiegato. Vorrei sapere se ho acquisito le 4 categorie? grazie

      • Ok! ma se io volessi aprirmi un centro revisioni, ho acquisito le 4 categorie? o cmq dovrei prendere qualcuno che figuri sulla visura camerale in possesso delle categorie? grazie ciao

        • @Ros, devi andare alla camera di commercio, presentare la documentazione relativa alla struttura dove vorresti aprire il centro revisioni. Registrala per le 4 categorie. Diversamente se la vuoi aprire in un’officina che ha già le categorie attive.

  85. Salve, sono l’amminisrtratore di una società di ingrosso e vendita al minuto di pneumatici.
    Ho intenzione di aprire un centro revisioni con annessi officina meccanica e gommista.
    Esiste una figura di responsabile tecnico che dia le quattro abilitazioni all’azienda una volta assunto?
    In attesa di una vostra risposta vi auguro un buon lavoro.
    ps. Siamo interessati all’acquisto di tutte le attrezzature occorrenti ed eventuali consigli.

  86. Salve volevo sapere una cosa.Io lavoro già in un centro revisione auto e moto della provincia di caserta con 5 anni d’esperienza, ho il diploma di geometra.Posso lavorare in un altro centro revisione auto e moto a Isernia? Che documenti ci vogliono cioè per iniziare quest’altro percorso, sempre quello di geometra o devo avvisare al commercialista di farmi avere le 4 categorie?

  87. Salve io penso ad aprire centro revisioni ho il diploma itis meccanica capotecnico d officina,ho conseguito negli anni lavorativi la qualifica di idraulico,elettromeccanico,e oggi lavoro da 6 anni in autofficina nel ruolo di accettatore.La domanda è:posso ottenere io le 4 qualifiche o mi devo associare per forza a chi già le ha???
    grazie

  88. Salve mi chiamo Giovanni, mi sa dire le misure esatte per aprire un centro di revisione , anche l’altezza del locola in quanto non mi riesce , Grazie

  89. Ciao Buon giorno.
    Volevo sapere se la partecipazione al corso di RT da 32 ore per autoveicoli comprende anche quella la qualifica di RT moto.
    grazie.
    Sasa

  90. Ciao, mi chiamo Gioacchino vorrei sapere se con il diploma di ragioniere e perito commerciale potrei lavorare in un centro revisione. Inoltre ho mio fratello che fa il responsabile in un centro revisione da più di 7 anni, sa dirmi se è entrato in possesso delle 4 qualifiche!!!Grazie per la risposta.

  91. Salve, ho un centro revisioni da 10 anni, mi sta per scadere la fideussione che mi ha fatto una società finanziaria, va rinnovata o serve solo per l’apertura del centro? in pratica ho chiesto ad alcuni colleghi e nessuno l’ha rinnovata.. volevo dei chiarimenti in merito. grazie

  92. Salve, sono un Ingegnere Informatico, mio cugino sta per aprire un centro revisione e volevo sapere se ho i requisiti per essere il responsabile tecnico. Se si, si deve partecipare a qualche corso o basta la laurea?

  93. buonasera, la mia domanda è duplice.
    con diploma di maturita scientifica sperimentale (non laurea in ingegneria)posso essere responsabile tecnico di un centro?

    seconda domanda,
    mio padre ha un diploma di congegnatore meccanico e una specialistica come perito industriale tessile ed è stato collaudatore alfa romeo e ispettore tecnico della peugeot per 27 anni (certificatore di garanzie e requisiti officina e centri revisioni per la società), ora che è in pensione puo essere valido per le 4 categorie?
    grazie

  94. buona sera sono titolare di un autofficina meccanica sono diplomato (perito meccanico)quindi o le 4 categorie vorrei aprire un centro revisioni ma
    presso la sede dove operiamo non ci sono i requisiti come misure in quanto l’altezza e di 3,3metri e lungo 5.8metri anche se come grandezza e 260mq
    vi chiedo se posso aprire una succursale in un locale idoneo e svolgere solo l’attività di revisione avendo la sede che svolge le 4 categorie grazie

  95. Buongiorno,
    sono stato al Centro Revisione Auto di Castenaso (BO) in Via MATTEOTTI, 8.
    Mi hanno cambiato una lampadina targa pefettamente funzionante (6 euro). Lo stesso hanno fatto al signore prima di me (quello dopo l’ho avvertito, quindi forse no) …
    Vorrei sapere chi controlla l’onestà dei gestori di questi centri e a chi mi debbo rivolgere (oltre ai Carabinieri) in questi casi.
    Cordiali saluti

  96. buongiorno, vorrei un chiarimento, mio marito lavora come meccanico dall’ età di 13 anni (oggi ne ha 47 ) . Da circa 8 fa revisioni in una autofficina autorizzata. Ad oggi gli è stato chiesto di conseguire il diploma.Il mio quesito è con l’ esperienza ottenuta sul campo lavorativo si può supplire alla mancanza di diploma.

  97. Buongiorno,
    mio fratello è titolare di un’officina meccanica da circa 7 anni ed è in possesso di un diploma di maturità come tecnico dei sistemi energetici. Potrebbe aprire un centro revisioni? L’attuale ditta è iscritta con abilitazione professionale nella sezione “meccanica e motoristica”. Per le abilitazioni come carrozziere, gommista ed elettrauto (credo servano tutte queste per poter svolgere l’attività?)?

    Grazie..

  98. Ciao, sono resp. tecnico presso un centro revisioni di un officina, ho il diploma di geometra. Volevo sapere ,visto che sopra parlavi della impossibilità di essere resp. con qualifica di apprendista; come è possibile che io invece, stia lavorando con questo contratto?

    grazie Andrea

  99. Essendo iscritto alla camera di commercio come meccanico – elettrauto e gommista e mancando la qualifica di carrozziere mi potresti spiegare come funziona un consorzio od una società consortile e più o meno i costi per la costituzione e mantenimento?

  100. Salve ho un cliente che vuole aprire un centro revisioni auto-moto. Sta valutando l’acquisto di una porzione di capannone. Ci sono richieste urbanistiche specifiche per l’area di ubicazione del centro (artigianale, industriale, servizi etc)? Se ci sono mi sapreste indicare i riferimenti normativi. Grazie

  101. vorremo aprire un centro revisioni ma come abilitazione professionale ci manca la carrozzeria, come si puo fare oltre che assumere un carrozziere,dimenticavo siamo una concessionaria auto con iscrione trentennale

  102. Buongiorno, lavoro in un centro revisioni dove l’attuale R.T. ha dato le dimissioni (30 gg come da contratto) ora abbiamo trovato un sostituto con i requisisti (diploma Tecnico meccanico) però è sprovvisto di corso.
    Le volevo chiedere, possiamo nominarlo comunque come R.T. in attesa dell’ effettuazione dell’esame del corso con esito positivo?

  103. mi scuso in anticipo per la domanda che le hanno già rivolto in molti. Personalmente ho un diploma di ragioniere ma per più di 10 anni (grazie a dei corsi interni)mi sono occupato di collaudo funzionale di carrelli elevatori presso una nota azienda che ha chiuso battenti. Oggi ho avuto l’opportunità di inserirmi presso un centro revisione autovetture ma sappiamo che ci sono dei vincoli per il titolo in mio possesso. La domanda è: c’è un modo per superare l’ostacolo? è vero che non sono un perito ma ho lunga esperienza da rivendicare. grazie

  104. Salve, ho un diploma come tecnico delle industrie elettriche (scuola professionale). Ho gia’ conseguito il corso abilitativo a responsabile tecnico. Sono alle prese con l’idoneta’ del locale. Domanda: Col mio diploma posso iscrivermi alla camera di commercio con le quattro qualifiche (ora tre)? Da quello che ho potuto vedere online io avrei solo la qualifica come elettrauto (essendosi unite forse anche come meccanico). Se non ho il carrozziere e gommista come è possibile recepire le qualifiche che mi mancano aprendo una ditta individuale? Grazie in anticipo per la risposta.

  105. Sono in fase di progettazione di un centro revisioni per auto moto e veicoli pesanti fino e superiori a 3,5q a palermo, mi hanno detto che la concessione generalmente non viene data per tutti i servizi ma viene concessa solo per le auto e/o per i veicoli industriali è vero? Sono molto selettivi?

    Grazie

  106. Buon giorno, intendo aprire un centro revisione auto ma provengo da tutt’altro settore. E’ necessario aver gestito prima una officina di autoriparazioni o è sufficiente ottenere l’iscrizione alle 3 categorie in Camera di commercio?
    Io ho il diploma di perito industriale capotecnico indirizzo elettronica. E’ sufficiente o per aprire un centro revisione? Potrei avere un socio o un insitore con il diploma di maturità professionale per tecnico delle industrie meccaniche.
    Con questi diplomi siamo a posto anche se non abbiamo mai svolto questo tipo di attività?
    Ringrazio anticipatamente per la risposta.
    Mario

    • @Mario, credo che non avrai problemi con i requisiti che hai. Le categorie le puoi chiedere tranquillamente e se vuoi puoi avere anche un socio idoneo per il rilascio delle certificazioni sulle vetture revisionate.

  107. Salve, per ragioni accademiche sto preparando uno studio in merito alla convenienza economica, per un’autocarrozzeria già attiva, di diventare centro revisioni autorizzato.
    A parte i costi di investimento iniziale, già considerati, ho difficoltà nel reperire alcuni dati specifici (ore lavoro da dedicare alla singola revisione, incidenza dei costi variabili specifici del servizio sui ricavi), potete indirizzarmi ad un qualche testo, database o risorsa online in materia?

    Grazie per la collaborazione, saluti.

    • @francesco, i dati che chiedi possono variare a seconda del marchio rappresentato, dalla zona, dal flusso di auto circolanti. Secondo me dovresti intervistare direttamente il titolare di una carrozzeria autorizzata dalle tue parti.

  108. salve vorrei chiedere un informazione io sono in possesso di diploma idoneo a prendere qualifica da responsabile per le revisioni e avrei opportunita di prendere in gestione un centro revisioni gia avviato da un paio d’anni e vorrei sapere se in questo caso ce ugualmente la necessita dell’affidamento bancario.

  109. salve. vi chiedo cortesemente una informazione.
    Il mio titolare a breve ha intenzione di chiudere o dare in gestione l’attivita’ di officina,da premettere che io svolgo da 16 anni la mansione di resp. tecnico presso l’attuale centro revisioni del mio titolare.possiedo il diploma di tecnico meccanico e ho conseguito il diploma come resp. tecnico per la revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi nel 2011,volevo sapere se mi e’ possibile acquisire le mansioni mancanti e poter avere in gestione il centro revisioni attualmente aperto. ho bisogno anche di un nuovo fido bancario? grazie.

    • @Salvo, la tua qualifica è più che idonea, devi solo andare presso la camera di commercio, e chiedere ulteriori info sull’acquisizione delle categorie richieste e poi il passaggio del locale a tuo nome. Non credo che avrai problemi.

Cosa ne pensi dell'articolo? Lasciaci un commento!


Articolo scritto da GenesiSaw (Ufficio Marketing)


L'area di competenza, si occupa di analizzare e sviluppare statistiche nel mercato automobilisitco (autoriparazioni, ricambi auto, news).

GenesiSaw S.r.l.


GenesiSaw srl


PolicyDisclaimer

Copyright © 2010 - 2014

P.IVA 03593320249

Capitale sociale € 10.000

Tutti i Diritti Riservati


Sede legale:

Inviaci una e-mail

Per favore, usa il modulo qui di seguito compilando tutti i campi.