Secondo questa ricerca l’automobilista prima di acquistare un’auto e recarsi presso un’autofficina consulta Internet

Secondo questa ricerca l’automobilista prima di acquistare un’auto e recarsi presso un’autofficina consulta Internet

Cosa fa un’automobilista quando è alle prese con un problema alla sua auto? Utilizza Internet per confrontarsi con altri automobilisti e scambiare opinioni su tutto (meccanici, carrozzieri, ricambi auto, ecc.).

Secondo voi perché Internet sta prendendo così piede in questo settore?

Aggiorniamo i dati riportati da Promotec sui mezzi di comunicazione (pubblicità) più utilizzati nel modo dell’automotive.

Il confronto 2010 sul 2009 segna un passo di carica nella crescita del web, una resistenza della televisione e una caduta delle riviste (anche di settore).

Gli investimenti pubblicitari sono divisi in questo modo:

  • TV, sostanzialmente stabile al 60% del totale
  • Radio, – 2,6% al 11% del totale
  • Quotidiani e periodici, – 17% con un 14% del totale
  • WEB, +21%, con un 4,1% del totale.

La stessa indagine mostra come stia cambiando radicalmente il modo di pubblicizzare il proprio prodotto specialmente nel settore auto; vendita del nuovo (circa 32 miliardi di euro), dell’usato (25 miliardi di euro) e ricambi (27 miliardi di euro).

Si scopre che è più efficace il “passaparola”, il consiglio, con un ritorno del 78% piuttosto che la pubblicità classica che pare abbia un ritorno del 14%. Chi deve acquistare un prodotto o servizio e si rivolge a una community di persone fisiche o presente sul web, nel 78% dei casi approda al prodotto-servizio-azienda consigliato, anche senza acquistarlo (si calcola un 25% di acquisti).

In sintesi i social network e blog aziendali, sono i mezzi più efficaci! Quanti di voi utilizzano Facebook per dialogare con meccanici e carrozzieri?

Nella sempre citata America, nel 2006 solo il 20% delle persone acquirenti frequentavano il web per reperire informazioni prima dell’acquisto di un auto, nel 2010 è stato raggiunto il 40%.

Lo stesso tasso di crescita si riscontra per la manutenzione. Ci sono blog che sono lo spauracchio dei maggiori costruttori auto perché possono determinare il successo o il fallimento di un modello o di un servizio proposto.

In Europa, per la prima volta, gli italiani sono i primi – seguiti dagli inglesi – nella classifica di coloro che vengono influenzati da consigli (“fisico” o “on web-community”) [fonte interautonews].

Noi della GenesiSaw utilizziamo delle pagine di Facebook per dialogare con l’automobilista in cerca di aiuto, con chi deve acquistare un’auto usata, come indivduare un’autofficina di qualità e infine con una pagina dove trattiamo tutte le attività dell’azienda.

Per questo motivo gli investimenti sui mezzi tradizionali resistono ancora, anche se in riduzione costante, mentre gli investimenti nel Web (social network e blog in testa) sono cresciuti con un +21%.

Il nostro blog aziendale occupa le prime posizioni sulle serp dei motori di ricerca per determinati termini di ricerca come gli articoli sulla Normativa Ber e ricambi aftermarket, problemi e rimedi sulla manutenzione meccanica dell’auto, ecc.

Spesso ci domandiamo come mai non ci siano produttori di ricambi e consorzi vari a trattare argomenti così importanti su Internet. Forse sono troppo legati alle vecchie tradizioni?

Lascia un commento


Articolo scritto da GenesiSaw (Ufficio Marketing)


L'area di competenza, si occupa di analizzare e sviluppare statistiche nel mercato automobilisitco (autoriparazioni, ricambi auto, news).